Martedì, 18 Maggio 2021
Teatro

La Piccionaia di Vicenza si aggiudica la gestione dell’Auditorium Ferrari di Camposampiero

La Piccionaia di Vicenza si aggiudica la gestione dell’Auditorium Ferrari.Nuovi orizzonti per la cultura e lo spettacolo a Camposampiero e nel territorio

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

È ufficiale: sarà La Piccionaia, storica compagnia teatrale di Vicenza, a gestire dal 2016 l'Auditorium Ferrari di Camposampiero. Si tratta di un nome prestigioso, garanzia di qualità e di professionalità, che recentemente ha ottenuto, unico in Veneto, il riconoscimento di Centro di Produzione Teatrale dal Ministero per i Beni, le Attività Culturali e il Turismo.
La Piccionaia si è aggiudicata il bando di gara presentando un progetto culturale coerente con le potenzialità della struttura. "Un risultato che ci riempie di soddisfazione - commenta il sindaco Katia Maccarrone - sono certa che la collaborazione sarà positiva e potremo dare compiutezza al progetto dell'auditorium come luogo di promozione culturale per la nostra città e per un territorio più vasto; ciò sarà possibile anche grazie alla pluriennale esperienza maturata dal centro di produzione La Piccionaia".
L'Auditorium, con i suoi 440 posti ed un palco tra i più grandi nel panorama dei teatri del Veneto, ha tutte le carte in regola per ospitare spettacoli teatrali, musicali, di danza ed ogni altra manifestazione o convegno. Il bando è stato costruito in modo da essere interessante ed appetibile per i possibili gestori e, infatti, ben cinque sono state le proposte pervenute e valutate dalla commissione di gara.
Il nuovo concessionario usufruirà di un contributo annuo di 20.000 euro per gestire la struttura e realizzare attività musicali, teatrali, convegnistiche ed espositive. La gestione durerà cinque anni, un tempo abbastanza lungo per garantire la stabilità necessaria a far decollare il progetto, oltre che per ammortizzare gli investimenti che il concessionario farà sull'auditorium. "Questo risultato è frutto della determinazione e della forte motivazione delll'amministrazione - prosegue il sindaco - che negli ultimi diciotto mesi ha comunque utilizzato in modo assiduo la sala, grazie alla gestione provvisoria assicurata dalla Pro Loco con iniziative che hanno attirato vasto pubblico e coinvolto il tessuto associativo e le nostre scuole. Ringrazio quindi la Pro Loco, la Protezione Civile ed il comitato tecnico che ha operato in questi anni per il prezioso lavoro svolto con impegno, competenza e passione. Ringrazio anche il nostro ufficio cultura che ha gestito con professionalità ogni aspetto, dalla redazione del bando, alla sua diffusione, alla valutazione delle offerte ed all'assegnazione finale".
Soddisfatto dell'esito della gara anche Pierluigi Cecchin, direttore generale de La Piccionaia: "E' per noi una nuova sfida che affrontiamo con entusiasmo. Siamo già impegnati nella gestione del Teatro Astra di Vicenza, del Teatro Villa dei Leoni a Mira e del Teatro Comunale di Mirano, esperienze che ci aiuteranno a dare un'identità definita all'Auditorium di Camposampiero, struttura che ha ottime potenzialità e che può diventare una risorsa importante per tutta l'alta padovana".

Prossimamente, amministrazione comunale e concessionario si incontreranno per definire una strategia comune e per stabilire le tariffe e le modalità di affitto della struttura da parte di terzi che, successivamente, verranno approvate e rese note sul sito del comune www.comune.camposampiero.pd.it
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Piccionaia di Vicenza si aggiudica la gestione dell’Auditorium Ferrari di Camposampiero

PadovaOggi è in caricamento