Tre appuntamenti con “Top-Teatri Off Padova”

Sabato 8 novembre tre appuntamenti con “Top-Teatri Off Padova”. Al Teatro de LiNUTILE di Padova la Compagnia TrentoSpettacoli porta in scena “AltoFragile” primo spettacolo in corsa per il Premio «LiNUTILE del Teatro».  Al Teatro San Clemente, musica ed evocazioni storiche prendono vita con “La Via dei Canti” di EVA-Eventi Vibrazionali Armonici. I Carichi Sospesi ospitano la Compagnia ex vUoto TEATRO con “F.E.D.R.A. (Funi E Desideri Rapidamente Ammazzano)”, rilettura contemporanea della tragedia “Ippolito” di Euripide.

Sono tre gli spettacoli che sabato 8 novembre gli appassionati di musica e teatro potranno godere grazie alla prima rassegna firmata “Top-Teatri Off Padova”.

Al Teatro de LiNUTILE alle 21.00, è in scena la Compagnia TrentoSpettacoli con “AltoFragile”, progetto finalista al Premio Nuova Scena 2014 del Centro Santa Chiara di Trento e del Teatro Stabile di Bolzano, che inaugura il primo dei quattro appuntamenti della sesta edizione del Premio «LiNUTILE del Teatro». La pièce teatrale, di e con Maura Pettorruso, Stefano Pietro Detassis, Flora Sarrubbo e Christian Mair, è una riflessione sulla conflittualità e sulla convivenza tra diversi nella società contemporanea, attraverso il tema della “questione sudtirolese”, le sue origini nella Prima Guerra Mondiale e il suo protrarsi con vicende alterne fino ai giorni nostri. I quattro attori portano in scena la dialettica tra due lingue, tedesco e italiano, e quindi tra due culture e due mondi che, seppur lontani, sono tenuti a parlarsi e a trovare modi e forme di comunicare. In una regione, quale l’Alto Adige, che incarna la possibilità che da un gravissimo conflitto armato, come fu quello del 1914/1918, prenda vita una nuova tipologia di convivenza culturale, linguistica, politica ed etnica.

Musica ed evocazioni storiche attraverso parole di antiche culture sono protagoniste de “La Via dei Canti” di EVA-Eventi Vibrazionali Armonici, in scena sabato 8 novembre, sempre alle 21.00, al Teatro San Clemente. Il mondo sonoro di ogni lingua antica è un tesoro a cui possiamo ancora attingere per ricostruire emozioni e visioni di immagini storiche sepolte nella memoria. Nel ricercare un equilibrio tra arte, spirito e conoscenza, Barbara Zoletto (voce e tampura), Roberta Righetto (violino e viola) e Diego Berretta (gong e campane) daranno vita ad alcune immagini sonore tra le più rappresentative dell'immensa cultura medio orientale. Seguendo un filo spazio-temporale si vuole portare il pubblico in un viaggio che collega la dimensione sacra a quella profana esplorando sonorità vediche, cristiane, attraversando i miti greci fino a giungere alla nostra lingua venetica.

F.E.D.R.A. (Funi E Desideri Rapidamente Ammazzano) della Compagnia exvUoto TEATRO, in programma alle 21.30 al Teatro dei Carichi Sospesi, è una rilettura contemporanea della celebre tragedia “Ippolito” di Euripide, con la regia di Tommaso Franchin e in scena  Antonia Bertagnon e Andrea Dellai.  Una stanza e un letto, dove tutto si consuma: vita, amore, sonno, solitudini. Lui e Lei sono due vite che si desiderano, ma che non si accettano. Lui è un ragazzo, lei una donna adulta (potrebbe essere sua madre?). Perduti in quella stanza sempre più piccola, soli nella loro quotidiana miseria, vivono al ritmo serrato di un videoclip. Pranzi, cene, lavatrici e toilette. Si guardano, si fotografano, si baciano. Scommettono: chi morirà per primo? Nessuno esce, nessuno entra, Lei non mangia da due giorni, a Lui viene da vomitare (sono rimaste solo le rape). Si cercano fino alla fine, una fine consapevole e condivisa, finché non staccano la spina, finché tutto è spento, anche l’amore.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • “Van Gogh. I colori della vita”, mostra al Centro culturale San Gaetano

    • dal 10 ottobre 2020 al 6 giugno 2021
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Mostra “I Macchiaioli. Capolavori dell'Italia che risorge” a palazzo Zabarella

    • dal 24 ottobre 2020 al 30 giugno 2021
    • Palazzo Zabarella
  • Cinema aperti con il nuovo film di Woody Allen dal 6 maggio nelle migliori sale di Padova

    • dal 6 al 31 maggio 2021
    • Padova
  • Non resta che stupirsi: si inaugura il museo del termalismo antico e del territorio a Montegrotto Terme

    • 14 maggio 2021
    • Villa Draghi
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento