“La tempesta” di William Shakespeare al teatro Quirino De Giorgio

Venerdì 20 maggio i ragazzi del Liceo scientifico Bruni di Padova mettono in scena La Tempesta di Shakespeare

In occasione del 400° anniversario della morte di William Shakespeare

la Compagnia de “Il teatro instabile”  del Liceo scientifico Romano Bruni mette in scena

“La tempesta” di Wiliam Shakespeare al teatro Quirino De Giorgio il 20 maggio 2016

Lo spettacolo si svolgerà venerdì 20 maggio alle ore 21 al Teatro comunale Quirino De Giorgio a Vigonza.

I biglietti di ingresso si possono prenotare sul sito www.istitutobruni.com

Dopo aver messo in scena negli ultimi anni il “Miguel Manara”, “Assassinio nella Cattedrale” e “Antigone” il “Teatro instabile” ha scelto la “La tempesta” perché rappresenta, a detta di molti critici, il testamento di Shakespeare. In essa si trova effettivamente un condensato di quei sentimenti e quelle tematiche che rendono urgenti le scelte nella vita di un uomo.

Dentro le trame che nell’opera si intrecciano vengono rappresentate sulla scena alcune grandi opposizioni che nel profondo reggono la commedia e qualsiasi storia umana: riso e pianto; magia e realtà; schiavitù e libertà; odio di vendetta e amore; castità e innamoramento sensuale; amicizia e tradimento; vita e morte; società civile e vita selvaggia.

Tali opposizioni sono mostrate sia con ironia distaccata, sia con profondità drammatica e si alternano in un caleidoscopio di situazioni e di scontri tra i personaggi. Essi si incontrano e si scontrano sotto la guida misteriosa di Prospero, il re mago dell’isola, che dispone di poteri con i quali vuole condurre gli animi degli altri personaggi dove vuole lui. Egli è mosso dall’odio per un torto subito, vuole vendicarsi e usa la magia per questo fine.

Eppure alla fine lo spettatore si trova di fronte ad una svolta, così improvvisa da sembrare posticcia, ma che avviene a chiudere la commedia. Shakespeare, dopo aver mostrato tutte le possibilità di manipolazione dell’animo fornite dall’odio e dalla magia, fa finire “La tempesta” con un atto sorprendente: Prospero ripudia la magia, sceglie di perdonare chi prima voleva eliminare per vendetta, tutto finisce lietamente.

Il messaggio della Tempesta si offre allora agli spettatori: volete voi preferire le cose agli spiriti? rinunciate voi alla speranza nella magia? volete voi credere al perdono?

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Arturo Brachetti in "Solo" al Gran teatro Geox

    • 14 marzo 2021
    • Gran Teatro Geox

I più visti

  • “Van Gogh. I colori della vita”, mostra al Centro culturale San Gaetano

    • dal 10 ottobre 2020 al 11 aprile 2021
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Mostra “I Macchiaioli. Capolavori dell'Italia che risorge” a palazzo Zabarella

    • dal 24 ottobre 2020 al 18 aprile 2021
    • Palazzo Zabarella
  • James Blunt in concerto alla Kioene arena

    • 24 marzo 2021
    • Kioene Arena
  • “FAI un giro in villa”, ecco come partecipare al festival per conoscere le ville venete

    • dal 20 al 28 febbraio 2021
    • Online
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento