Un inedito de Chirico al Caffè Pedrocchi

La città di Padova ospita la presentazione del ritrovato carteggio amoroso datato 1919 tra l’artista e Antonia Bolognesi, la mitologica Alceste – la moglie ideale. Un inedito dal prezioso affresco letterario nel quale vere pennellate d’autore dipingono incontri con i personaggi dell’epoca e personalità artistiche, ponendo l’accento su nuovi strumenti di indagine e di analisi critica della figura intima e sociale del Pictor Optimus
 

Alceste: una storia d’amore ferrarese.

Giorgio de Chirico e Antonia Bolognesi

di Eugenio Bolognesi

Storia d'amore ferrarese-2

Il 2015, centenario dell’arrivo di de Chirico a Ferrara, si apre con una straordinaria scoperta all’insegna dello studio e della ricerca sull’opera del Grande Metafisico.

Un centinaio di lettere di Giorgio de Chirico alla fidanzata Antonia Bolognesi, conosciuta nell’autunno del 1917 e frequentata durante il suo soggiorno come scritturale nella “Ferrara delle sorprese” (1915-1918), rivelano una nuova prospettiva in cui contestualizzare l'evoluzione pittorica del Maestro di Volos. Durante il suo soggiorno nella città  metafisica per eccellenza, tra disegno e destino, egli non fece che esaltare queste vie, queste  strade, queste mura dalle “splendide apparizioni di spettralità e bellezza sottile”. La svolta che la sua opera prenderà poi a Roma nel 1919, dalla metafisica alla classicità, sarà testimone di questa lunga “relazione epistolare” che da questo momento vede il suo inizio.

L’indubbia importanza del carteggio, ritrovato dal pronipote dell’amata (Eugenio Bolognesi)  risiede nella diversa prospettiva che accompagnerà da ora in avanti lo studio e l’apprezzamento della figura artistica di de Chirico in quegli anni: quella del retroscena di un rapporto sentimentale finora completamente sconosciuto.

www.fondazionedechirico.org

“Grazie ad Alceste, aggiunge il  Prof. Paolo Picozza, Presidente della Fondazione Giorgio e Isa de Chirico, conosciamo meglio la sua condizione personale e affettiva durante quel soggiorno ferrarese non fatto - scopriamo adesso - di soli obblighi militari, ma anche di relazioni famigliari e professionali, pittura e studio”. E continua: “La lettura degli scritti riguardo questa importante relazione con progetto di matrimonio (che non si attuerà), completa il quadro di de Chirico come uomo, dal quale risalta una profonda integrità intima, l’onestà, il forte impegno lavorativo per conquistare le condizioni necessarie a realizzare un sogno di vita condiviso con la fidanzata, nonché propria fiducia verso il richiamo del destino”.

Alceste: una storia d’amore ferrarese include, oltre ai testi di Fabio Benzi, Eugenio Bolognesi, Victoria Noel Johnson, Paolo Picozza, la trascrizione integrale di 125 documenti, 104 lettere e cartoline di Giorgio de Chirico indirizzate ad Antonia Bolognesi, numerose fotografie d’epoca e copie anastatiche dei manoscritti.

Se ne parlerà con: Eugenio Bolognesi, Paolo Picozza, Piero Patrone

Introduce: Maria Paola Poponi (casa editrice) - Modera:  Giorgio Ronzani

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • MeS: “Musica e/è Scienza”, tutti gli incontri del festival

    • Gratis
    • dal 30 aprile al 15 maggio 2021
    • Padova
  • “Viaggio al centro della Scienza” con il Prof. Sergio Abrignani: “Le prossime sfide della vaccinologia”

    • Gratis
    • 20 maggio 2021
    • Online
  • Incontriamoci al parco. Borgoricco: attività per bambini

    • Gratis
    • dal 8 al 29 maggio 2021
    • Borgoricco - Sant'Eufemia - San Michele delle Badesse

I più visti

  • “Van Gogh. I colori della vita”, mostra al Centro culturale San Gaetano

    • dal 10 ottobre 2020 al 6 giugno 2021
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Mostra “I Macchiaioli. Capolavori dell'Italia che risorge” a palazzo Zabarella

    • dal 24 ottobre 2020 al 30 giugno 2021
    • Palazzo Zabarella
  • Cinema aperti con il nuovo film di Woody Allen dal 6 maggio nelle migliori sale di Padova

    • dal 6 al 31 maggio 2021
    • Padova
  • Massimo Ranieri "Sogno e son desto 500 volte", concerto al Geox

    • 30 maggio 2021
    • Gran Teatro Geox
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento