“Case mai viste”, alla scoperta della casa canonicale padovana di Francesco Petrarca

  • Dove
    Museo diocesano
    Piazza Duomo, 12
  • Quando
    Dal 11/05/2019 al 11/05/2019
    Alle 10.30, 11.30, 15 e 17. Laboratorio, alle ore 16
  • Prezzo
    10 euro, necessaria la prenotazione telefonando o scrivendo al Museo diocesano di Padova: 049 8761924, info@museodiocesanopadova.it
  • Altre Informazioni
    Sito web
    facebook.com

Case mai viste, con il progetto “Mi sta a cuore” si aprono le porte di alcune dimore prestigiose ma poco frequentate dal grande pubblico
Sabato 11 maggio la Casa del Petrarca… e non solo

Quattro possibilità, quattro orari, quattro ospiti illustri (Leandro Barsotti, Gabriella Caramore, Andrea Colasio, Vasco Mirandola)
e un laboratorio per bambini
Il tutto all’interno del Festival Biblico

Dettagli della visita

Secondo appuntamento alla scoperta di “Case mai viste”*, sabato 11 maggio. Dopo il successo del primo incontro vissuto a Villa Valcorba Duse Masin di Pozzonovo, sabato 11 maggio Case mai viste torna in centro a Padova in un percorso che porterà i visitatori alla scoperta della Casa canonicale padovana di Francesco Petrarca.

Scarica il programma con tutte le visite

Al pubblico sono proposti quattro orari per vivere un itinerario evocativo nei luoghi di Francesco Petrarca: alle ore 10.30 con la partecipazione del giornalista Leandro Barsotti; alle ore 11.30 con l’attore Vasco Mirandola; alle ore 15 con la scrittrice e conduttrice radiofonica Gabriella Caramore; e alle ore 17 con ospite l’assessore alla cultura del Comune di Padova Andrea Colasio.

Per tutti i turni di visita l’appuntamento è sempre all’ingresso del Museo diocesano, in piazza Duomo.

Il percorso di visita inizierà dal Museo diocesano davanti al ritratto di Francesco Petrarca, lacerto proveniente dalla casa canonicale e oggi collocato tra i ritratti del Salone del Vescovi nel Palazzo vescovile; proseguirà poi con un passaggio nel vicino Battistero, dove si incontrerà nuovamente il poeta ritratto con la famiglia Carrarese nella scena dei miracoli di Gesù affrescata da Giusto de’ Menabuoi intorno al 1378. Usciti dal Battistero il percorso porterà i visitatori davanti alla Reggia Carrarese che racconta le frequentazioni di Petrarca nella residenza dei Signori di Padova. Infine si entrerà nella Casa canonicale a ridosso del Duomo, abitata dal Petrarca nei soggiorni padovani. Qui, nella stanza principale, si leggeranno alcuni sonetti del poeta e in dialogo con gli ospiti illustri si osserveranno i brani affrescati negli ambienti evocativi di tempi lontani.

Per i più piccini (bambini dai 7 agli 11 anni) è pensato un laboratorio, alle ore 16, che si svolgerà nella sala della Casa del Petrarca, in via Dietro Duomo 28.

I prossimi appuntamenti

I successivi appuntamenti di Case mai viste sono in programma:

  • sabato 25 e domenica 26 maggio, “Nel silenzio dei chiostri”: monastero della Visitazione di Riviera San Benedetto 78 a Padova
  • venerdì 31 maggio alle ore 19.30, “Un palazzo in città”: palazzo Pisani De Lazara (riviera San Benedetto 88 a Padova)

Tutte le info su: www.museodiocesanopadova.it

Per ogni appuntamento (a numero chiuso con prenotazione necessaria) è previsto un biglietto di 10 euro (per i bambini la partecipazione è gratuita), che andrà a sostenere il recupero delle tre terrecotte rinascimentali oggetto dell’edizione 2018/2019 del progetto Mi sta a cuore: la Madonna con Bambino della parrocchiale Pozzonovo, la Madonna in trono con Bambino della chiesa di San Nicolò a Padova, il Compianto sul Cristo morto della chiesa di San Pietro a Padova.

Tutte le visite, rese possibili anche grazie alla disponibilità dei volontari per l’arte del Touring Club italiano, sono a numero chiuso ed è necessaria la prenotazione telefonando o scrivendo al Museo diocesano di Padova: 049 8761924, info@museodiocesanopadova.it

Info web

Evento facebook https://www.facebook.com/events/841353109574848/

https://museodiocesanopadova.it/web/attivita_scheda.php?valo=i_9_183

Prenotazioni e biglietti 

Per ogni appuntamento è previsto un biglietto di 10 euro (per i bambini la partecipazione è gratuita), che andrà a sostenere il recupero delle tre terrecotte rinascimentali oggetto dell’edizione 2018/2019 del progetto Mi sta a cuore: la Madonna con Bambino della parrocchiale Pozzonovo, la Madonna in trono con Bambino della chiesa di San Nicolò a Padova, il Compianto sul Cristo morto della chiesa di San Pietro a Padova.

Tutte le visite, rese possibili anche grazie alla disponibilità dei volontari per l’arte del Touring Club italiano, sono a numero chiuso ed è necessaria la prenotazione telefonando o scrivendo al Museo diocesano di Padova: 049 8761924, info@museodiocesanopadova.it

Biglietti euro 10
laboratorio per i bambini gratuito
Ritrovo all'ingresso del Museo Diocesano in piazza Duomo.

**Il progetto Mi sta a cuore

Mi sta a cuore è un progetto nato nel 2013, che vede il Museo diocesano e l’Ufficio Beni culturali della Diocesi di Padova impegnati a sensibilizzare il restauro e la valorizzazione di beni artisti conservati nelle chiese della città e del territorio, rendendo partecipi e coinvolgendo attivamente nel sostegno agli interventi di recupero singoli e comunità, proprio perché il patrimonio culturale è un vero e proprio “bene comune”!

Mi sta a cuore, infatti, non è solo una campagna di raccolta fondi, ma un’esperienza che vuole avvicinare comunità e cittadini alla conoscenza dei tesori storici e artistici di cui si è comuni depositari. Un percorso di vicinanza all’opera e di partecipazione al suo recupero che vede in calendario occasioni di “cantiere aperto” al pubblico durante il restauro delle opere, per favorire una conoscenza ravvicinata di particolari, storia, evoluzione dell’intervento e altre iniziative di sensibilizzazione.

La prima edizione (2013) ha riguardato il restauro di tre crocifissi lignei – quelli delle chiese di Chiesanuova, Polverara e San Gaetano in Padova – successivamente esposti al Museo diocesano.

La seconda edizione (2014) ha interessato la Madonna in trono con bambino di Antonio Vivarini e Giovanni d’Alemagna, proveniente dalla chiesa cittadina di San Tomaso Becket a Padova

La terza edizione (2018-2019) si concentra su tre opere d’arte di terracotta del XV secolo di particolare pregio per fattura, bellezza e valore storico-artistico: la Madonna con il Bambino, custodita nella chiesa della Natività della Beata Vergine Maria di Pozzonovo in provincia di Padova; il Compianto sul Cristo morto opera di un plasticatore padovano, collocata nella chiesa di San Pietro a Padova; la Madonna con il Bambino della chiesa di San Nicolò a Padova.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Turismo, potrebbe interessarti

  • Tutti gli eventi di ottobre a Cittadella

    • dal 1 al 31 ottobre 2020
    • Cittadella
  • Tour in bicicletta al Castello del Catajo

    • dal 30 maggio al 31 ottobre 2020
    • Radisson Blu Resort
  • Tour tra le piazze di Padova alla riscoperta del suo passato

    • dal 10 ottobre al 11 novembre 2020
    • Piazza Garibaldi

I più visti

  • “Van Gogh. I colori della vita”, mostra al Centro culturale San Gaetano

    • dal 10 ottobre 2020 al 11 aprile 2021
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Tutti gli eventi di ottobre a Cittadella

    • dal 1 al 31 ottobre 2020
    • Cittadella
  • Tour in bicicletta al Castello del Catajo

    • dal 30 maggio al 31 ottobre 2020
    • Radisson Blu Resort
  • Mostra “I Macchiaioli. Capolavori dell'Italia che risorge” a palazzo Zabarella

    • dal 24 ottobre 2020 al 18 aprile 2021
    • Palazzo Zabarella
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    PadovaOggi è in caricamento