“C’è vita dopo la morte? E prima della nascita?”, incontro al Bo

Il tunnel di luce, le esperienze extracorporee (OBE), la sensazione di pace e serenità.

Queste alcune costanti presenti nei racconti di chi ha vissuto esperienze soggettive intense, in genere in concomitanza con condizioni cliniche critiche quali ad esempio un arresto cardiaco, un trauma o un evento epilettico.

Le esperienze straordinarie, inspiegabili e gli incontri con lo “sconosciuto” hanno a lungo affascinato artisti, scienziati e persone di tutte le culture. Tutte queste esperienze anomale sono state incluse dagli studiosi nei cosiddetti “stati alterati di coscienza”.

«Ma la coscienza – spiega il prof. Enrico Facco – non è mai uno “stato”, bensì un processo dinamico in continua evoluzione. Sono riportate in casistica, classificate come anomale, esperienze mistiche, esperienze di pre morte ed esperienze di fine vita. Oppure reminiscenze di vite precedenti che posso affiorare spontaneamente sia nell’infanzia che in età adulta, oppure in qualche modo evocate dall’ipnosi o dalla meditazione.»

Di queste singolari esperienze si parlerà mercoledì 16 novembre nel corso dell’incontro che si terrà dalle 16 alle 18 nell’Aula Nievo di Palazzo del Bo C’è vita dopo la morte? E prima della nascita?

L’incontro, organizzato dall’Università di Padova in collaborazione con Fondazione HPNR, fa parte della rassegna Scienza della spiritualità: dialoghi interdisciplinari, vedrà l’intervento di testimoni diretti e una discussione critica con Edoardo Casiglia ed Enrico Facco.

Edoardo Casiglia, medico chirurgo, è specialista in Cardiologia, in Farmacologia e in Anestesia- rianimazione. Oltre a Medicina Interna e Medicina d’Urgenza, insegna all’Università degli Studi di Padova «Ipnosi in Medicina e nella Ricerca» al quarto anno del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia e in diversi masters. Pur nascendo come ricercatore nel campo della cardiologia e dell’epidemiologia, con un’équipe formata da medici, psicologi, infermieri, filosofi, fisici, teologi, antropologi e studenti delle rispettive discipline è profondamente impegnato nella ricerca con l’impiego dell’ipnotismo. Enrico Facco è professore di Anestesiologia e Rianimazione all'Università di Padova, è inoltre specialista in Neurologia ed esperto di terapia del dolore, agopuntura e ipnosi clinica. Ha condotto numerose ricerche sul coma, sullo stato vegetativo persistente, sulla morte cerebrale, sulla valutazione e terapia delle cefalee, del dolore cronico e dell'ansia preoperatoria, A lui si deve il primo intervento di melanoma con sedazione ipnotica.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Giornata della donna 2021, tutte le iniziative del comune di Padova

    • Gratis
    • dal 8 al 21 marzo 2021
    • Online
  • Aiutami a non saltare nel vuoto: Padova per il contrasto al bullismo, cyberbullismo e violenza di genere

    • solo oggi
    • Gratis
    • 6 marzo 2021
    • Online
  • Disturbi alimentari: dalla prevenzione alla cura, l’incontro di Progetto Giovani

    • 15 marzo 2021
    • Online

I più visti

  • “Van Gogh. I colori della vita”, mostra al Centro culturale San Gaetano

    • dal 10 ottobre 2020 al 11 aprile 2021
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Mostra “I Macchiaioli. Capolavori dell'Italia che risorge” a palazzo Zabarella

    • dal 24 ottobre 2020 al 18 aprile 2021
    • Palazzo Zabarella
  • Tour guidato a Padova: "Storia e bellezza non si perdono col tempo"

    • solo oggi
    • 6 marzo 2021
    • Alla Fontana di Prato della Valle
  • James Blunt in concerto alla Kioene arena

    • 24 marzo 2021
    • Kioene Arena
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento