Vivi il parco: giochi antichi e ricette tradizionali al Fantasia

Doppia rassegna teatrale al Parco Treves e ai Giardini della Rotonda. Al Parco Fantasia c'è la giornata della sostenibilità "ieri e oggi" con giochi antichi e ricette tradizionali. Animazione ai parchi Iris e Orlando

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Con il primo weekend di luglio si srotola il cartellone di "Vivi il Parco". Oltre ai sette parchi già presenti nell'edizione 2011 (Venturini Natale, Fantasia, degli Alpini, Morandi, Lungargine Terranegra, Giardini della Rotonda) la manifestazione quest'anno interesserà altri 11 polmoni verdi. L'ampio contenitore d'iniziative, promosse dal settore verde, parchi, giardini e arredo urbano del Comune di Padova, porta in scena sabato 30 giugno una doppia rassegna di spettacoli teatrali.

TEATRO NEL VERDE. Per il "Palco Scenico" del Parco Treves (ore 21.15) in via d'Albiano, la Compagnia dell'Imprevisto di San Giorgio in Bosco interpreterà, sotto la regia di Federica Santinello, la commedia brillante di Carlo Goldoni "Le donne curiose". Sempre restando in argomento, i Giardini della Rotonda di piazza Mazzini ospitano alle 21.30 "Piccole chimere", festival di teatro e arti visive sulle donne a cura del Cuc (Centro universitario cinematografico). Domenica 1 luglio (ore 21.30) alla Rotonda, si apre con il film serbo (inedito in Italia) "Parada" di Srdjan Dragojević, la diciassettesima edizione delle "Giornate di cinema e cultura omosessuale". Il Treves, dalle 18 alle 20, proporrà invece l'happening artistico teatrale "Strettamente personale". Un'azione scenica curata personalmente da Barbara Ammanati ed Elisabetta Celeghini, insieme a 10 attori e due ballerine.

GIOCHI DIMENTICATI. La domenica di "Vivi il Parco" proseguirà con le attività ricreative rivolte a grandi e piccoli. Al Parco Fantasia di via Ticino in zona Arcella, è prevista la prima del ciclo di giornate dedicate al tema della sostenibilità "ieri e oggi". Assieme a Lodovico Pamio (www.ilnuovomondo.it), sarà possibile sperimentare giochi d'antica tradizione europea. Giochi spesso dimenticati o ignoti da praticare all'aperto, come lo scontro tra nordisti e sudisti con i fucili a elastici, il Kubb d'origini vichinghe, costruito impiegando statuette e pali in legno o il Cornhole con i sacchettini di grano e mais, esportato dai migranti tedeschi nel Nuovo Mondo. Oppure il gioco della noce, già capace di far giocare assieme genitori e figli, inventato in chiave tradizionale-moderna dallo stesso Pamio. L'obiettivo, che si prefiggono tutti questi giochi, è proprio quello di coinvolgere in semplici prove, garette o minitornei adulti e bambini. Tra un gioco e l'altro, i partecipanti avranno l'opportunità pure di pranzare o cenare al fresco del Fantasia, assaporando le tipiche ricette della nonna.

ANIMAZIONE. Grazie alla collaborazione dei consigli di quartiere 3, 4 e 5, al Parco Iris di via Canestrini, dalle 16 alle 19, si punta invece all'intrattenimento per bimbi del giovane artista Marco Camborata. Infine, tramite il supporto del consiglio di quartiere 3, al Parco Orlando di via Giolitti in zona San Lazzaro, sempre per i bambini dalle 16 alle 19, l'associazione Metarte inaugurerà il suo laboratorio d'animazione.

 

Per ulteriori informazioni: www.padovanet.it

Torna su
PadovaOggi è in caricamento