Eventi

Tornano gli eventi e i saldi, nel weekend la Notte dei Colori

Tra negozi e pubblici esercizi 270 attività aperte fino alle 23. Il rischio contagio è sempre dietro l'angolo. L'assessore Bressa predica prudenza: «Spero ci sia molta gente, ma ricordiamoci che siamo ancora in pandemia e ci sono regole da rispettare. In caso di assembramenti la mascherina è obbligatoria anche all'aperto»

I rappresentanti di amministrazione e associazioni di categoria, organizzatori dell'evento

Torna a Padova la Notte dei Colori. Per dare un primo segnale post-Covid, questa edizione si svolgerà in doppia data. Quindi sia sabato 3 luglio che domenica, il centro storico sarà "colorato" e i negozi aperti fino alle 23 nel primo fine settimana di saldi. Due intere serate che Confcommercio Ascom Padova, Confesercenti e Appe, con la collaborazione dell'amministrazione comunale, dedicheranno al light mapping sugli edifici principali del centro storico. Ma non solo, oltre alle sorprendenti e affascinanti illuminazioni, in concomitanza con l’inizio dei saldi estivi, nella serata di sabato 3 luglio le attività commerciali prolungheranno la loro apertura per consentire gli acquisti anche in serata e a temperature più miti. A fare da cornice, bar, ristoranti e pizzerie che coinvolgeranno cittadini e visitatori proponendo piatti tipici e prelibatezze per accompagnare le serate più colorate dell’estate.

Bressa

«Abbiamo deciso di fissare la data della Notte dei Colori nel giorno di avvio dei saldi per dare impulso alla partenza delle vendite e per allungare fino a sera l'attività dei negozi in modo da distribuire le presenze in tutto l'arco della giornata» spiega Antonio Bressa, assessore alle attività produttive e al commercio «e visto che stiamo uscendo da un periodo particolarmente difficile dal punto di vista economico, ora riteniamo ci siano le condizioni per una ripartenza che vogliamo incentivare il più possibile. Ricordiamoci però che l'emergenza non è finita e bisogna rispettare le regole»

Palazzi storici illuminati

I sistemi d’illuminazione appositamente studiati, grazie ad una nuova tecnologia all’avanguardia, raggiungeranno i principali edifici del centro storico. Verranno infatti interessati da questi speciali effetti luminosi: Palazzo della Ragione da entrambi i lati, Palazzo Moroni e Caffè Pedrocchi. Non si potrà assolutamente perdere l’occasione per ammirare la facciata del Palazzo del Capitanio con la Torre dell’Orologio, il Palazzo della Fondazione in Piazza Duomo, la Camera di Commercio di Padova in Piazza Insurrezione per concludere con la Loggia Amulea in Prato della Valle. Ma non solo, anche le porte principali della città: Porta Altinate, Porta Ponte Molino e Porta Ponte Corvo saranno illuminate per accogliere l’ingresso dei numerosissimi visitatori che prenderanno parte alla Notte dei Colore e alla Notte dei Saldi.

Saldi

Sabato 3 luglio non solo colori e magia, in concomitanza con l’inizio dei saldi estivi, la serata sarà dedicata allo shopping. Con l’obiettivo di archiviare sedici lunghi mesi vissuti a metà, dove la socialità è stata messa in disparte e l’economia territoriale ne ha risentito, la Notte dei Saldi vuole essere l’occasione per una ripresa dei consumi a tutto tondo. «La tanto attesa notte dei saldi, format lanciato a Padova nei primi anni 2000 dalla Camera di Commercio e poi esportato in tutta Italia, non sarà solo un’occasione per fare acquisti a prezzi scontati, ma anche un momento per dare sostegno e supporto agli operatori commerciali messi a dura prova dal Covid» aggiunge Franco Pasqualetti, vicepresidente della Camera di Commercio.

Associazioni di categoria

«Abbiamo voluto tornare là dove ci eravamo interrotti per dire non solo che la vita è ripresa, ma anche che, accanto alle molte innovazioni che il post pandemia ci permetterà di realizzare, confermare ciò che di buono e di bello in questi anni si è fatto non deve essere un tabù per nessuno. Purtroppo dobbiamo essere pronti alle tante chiusure che ci aspettano» evidenzia Patrizio Bertin, presidente di Ascom. «Il ritorno della Notte dei Colori segna, da un lato, l'inizio dell'estate padovana, ricca di eventi e iniziative e, dall'altro, un ulteriore passo verso la nuova normalità» dichiara Filippo Segato, segretario di Appe «e i pubblici esercizi sono pronti ad accogliere quanti vorranno venire a Padova per gli acquisti scontati, ad esempio con un aperitivo pre-shopping, un fresco gelato, una cena o una piacevole conclusione di serata seduti a uno dei tanti plateatici allestiti dagli esercenti, il tutto rispettando le disposizioni nazionali in termini di sicurezza».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tornano gli eventi e i saldi, nel weekend la Notte dei Colori

PadovaOggi è in caricamento