#grestandoacasa2020 e thinking outside the box: i corsi di formazione della Diocesi

Le proposte formative per i giovani in attesa di “come sarà l’estate” e per riflettere sul tempo presente

In tempi di distanziamento sociale non si ferma la proposta formativa per le fasce giovanili e, con un occhio speranzoso ma prudente, si prospettano diversi scenari anche per l’estate. Se Grest, campi scuola e centri estivi sono esperienze che potrebbero “saltare” o comunque non potranno essere fatte con le consuete modalità, la Pastorale dei giovani di Padova, insieme ad altre realtà associative, propone dei percorsi di formazione per giovani e adolescenti, perché – comunque sia – “formarsi non è mai tempo perso”. Senza dimenticare che, specie se si tratta di ragazzi e ragazze, è bene trovarsi preparati e “non bisogna improvvisare”. Quindi meglio essere pronti e, nel frattempo, attivare fantasia e creatività per individuare nuove modalità di vivere le esperienze estive: magari in piccoli gruppi o rimanendo a casa e vivendo esperienze a km 0, a seconda di quanto sarà opportuno e possibile fare e sempre nel rispetto delle disposizioni che arriveranno.

La formazione a casa

Così proprio in questi giorni sono state avviate due proposte formative on line che si possono facilmente raggiungere dal sito giovanipadova.it. Insieme a Noi Associazione, la realtà che coordina la maggior parte dei centri parrocchiali della Diocesi, l’Ufficio di Pastorale dei Giovani ha avviato il progetto #grestandoacasa: una formazione on line per gli animatori dei Grest che può essere “vissuto” da soli o in collegamento con altri coetanei e strutturato in cinque appuntamenti, ciascuno dei quali prevede un momento di conoscenza, un “allenamento” su cinque parole chiave (parole ricentrate nell’esperienza che oggi si sta vivendo di isolamento e distanziamento sociale) – presente, creatività, pazienza, convivenza, essenzialità – un momento di rielaborazione personale e una preghiera finale. Infine, l’invito a ritrovarsi on line con gli altri animatori, il responsabile del Grest e il parroco. Il tutto supportato da podcast, schede e suggerimenti per gli strumenti da usare… Insomma un corso in piena regola ma adattato al momento eccezionale e straordinario che stiamo vivendo.

I primi iscritti

«Sono già 200 gli iscritti in due giorni – sottolinea don Paolo Zaramella, direttore della Pastorale dei Giovani della Diocesi di Padova – e questo un po’ ci sorprende, ma anche ci dice quanto entusiasmo e voglia ci sia tra i giovani di vivere questa esperienza formativa, pensando anche a come e quando potrà essere messa in pratica».

 #grestandoacasa

#grestandoacasa è la riedizione ai tempi del coronavirus del Grestyle, la formazione diocesana per gli animatori dei Grest (ragazzi e ragazze tra i 13 e i 18 anni). Una realtà, quella dei Grest parrocchiali, che nelle scorse edizioni ha visto coinvolti circa 8mila ragazzi che poi hanno animato il tempo estivo di circa 30 mila bambini nei Grest di gran parte delle parrocchie della Diocesi di Padova (da un sondaggio il 65% delle 459 parrocchie della Diocesi organizza annualmente un Grest).

Thinking outside the box

Una seconda proposta, partita in questi giorni, e rivolta alla fascia di età dei giovani (dai 18 anni in su), cerca di uscire dall’isolamento aiutando la riflessione: Thinking outside the box. «Come pastorale dei giovani, sempre insieme ad altre realtà associative che operano con queste fasce di età, – prosegue don Paolo Zaramellavorremmo offrire qualche pista di riflessione attraverso testi, video e strumenti che favoriscano lo stare dentro di sé (interrogando le proprie domande, paure, speranze e focalizzando cosa davvero è importante); la capacità di leggere i fatti e gli avvenimenti che stanno accadendo; ma anche esplorando alcune domande di fondo: che società e che chiesa desideriamo? Quale contributo possiamo dare per ripensare i nostri modelli sociali?».

Il sito web 

Ecco che ogni settimana sulla pagina dedicata a questo progetto, all’interno del sito giovanipadova.it, si troveranno: un video, un testo, alcune domande e una preghiera, per riflettere, approfondire, interrogarsi e pregare.

https://www.facebook.com/giovanidipadova

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come ordinare i libri per le scuole ed averli a casa in sole 24 ore

  • Il Ministro dell'istruzione Azzolina si commuove a Vo’: «Adesso alziamo la testa e guardiamo avanti»

  • Inaugurazione anno scolastico a Vo', le immagini della cerimonia

  • Mattarella apre l’anno scolastico: «Si riparte a pieno ritmo proprio come ha fatto Vo’»

  • L'assessora Cristina Piva: «Scuola, noi siamo pronti»

  • Università e Covid, il protocollo del Bo per riprendere a vivere convivendo con il virus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento