“Supercalifragilisti(chespiralidoso) play2020”: laboratori e centri estivi di Tam Teatromusica

Il magico e indimenticabile slogan “scioglilingua” di Mary Poppins è il titolo del nuovo e accattivante progetto di Tam Teatromusica, “Supercalifragilisti(chespiralidoso) play2020”. Una iniziativa dedicata al periodo di ripartenza del dopo Covid e indirizzata ai bambini, alle famiglie, alle scuole e agli enti locali

“Supercalifragilisti(chespiralidoso) play2020” è un articolato e qualificato progetto educativo ancorato ai valori artistici e creativi del teatro, arte, canto e musica con lo scopo di coinvolgere nelle mattinate bambini e ragazzi dai 6 ai 13 anni. Un vero e proprio centro estivo che valorizzerà il senso giocoso dell’arte e dello spettacolo con l’aiuto dei tutor-artisti coinvolti dal Tam: Flavia Bussolotto, Alessandro Martinello, Antonio Panzuto, Elena Perdoncin, Giuseppina Casarin, David Conati, Gianluca Passarelli e Elisa Cordioli.

Tutto il programma aggiornato qui.

Laboratori estivi

L’idea di laboratori estivi nasce dalla lunga e qualificata esperienza del Tam Teatromusica indirizzata a coinvolgere i giovani e i bambini nel mondo del teatro. La cooperativa di Padova infatti è un’impresa di produzione di teatro di innovazione per l’infanzia e la sperimentazione, riconosciuta da MIBACT, Regione del Veneto, iscritta Assitej, Ancrit-Agis e Agis Triveneto.

Tam Teatromusica

Come in questo caso, Tam Teatromusica coinvolge e accoglie vari artisti e operatori professionisti di rilievo a livello locale e nazionale con cui ha pratica e sviluppa da sempre una particolare attenzione ai bambini, ai ragazzi e al mondo dell’educazione in generale. Da vari anni il Tam gestisce la rassegna Teatro Ragazzi Padova del Comune di Padova proponendo elevata qualità artistica ed educativa e promuovendo percorsi di approccio educativo al teatro dedicato ai docenti.

Le proposte

La proposta estiva si suddivide in tre percorsi di teatro, arte e musica che comprendono diverse attività che possono essere attivate sia in settimane specifiche che selezionate come laboratori unici (che si possono inserire in percorsi curati da scuole, parrocchie, comuni o altre sedi referenti ai diversi soggetti del territorio padovano).

Il primo percorso

Il primo percorso è dedicato al teatro e comprende i laboratori “teatro con i bambini” a cura di David Conati (e in collaborazione con Elisa Cordioli, Gianluca Passarelli e l’Associazione Cikale Operose) indirizzato alla 1°-2° scuola primaria / 3°-4°-5° scuola primaria / 11>13 anni e “sette volte albero” laboratorio di teatro-natura a cura di Flavia Bussolotto e Alessandro Martinello e dedicato alla 1°-2° scuola primaria,

L'importanza del teatro

«La proposta di fare teatro nasce dalla convinzione che il teatro possa aiutare oltre che a divertirsi a conoscere meglio se stessi e gli altri – spiegano i coordinatori del progetto - Si pone quindi come un’attività fortemente socializzante che aiuta a rendersi conto che la realtà si può trasformare, sviluppa la creatività, il senso critico e l’espressività. In sette volte albero – aggiungono - il percorso teatrale ruota attorno all'albero come organismo vivente e figura dalla forte valenza simbolica, utilizzando i linguaggi del teatro e della letteratura come strumenti di conoscenza per far riflettere i bambini sull’importanza del patrimonio ambientale per la vita del nostro pianeta».

Il secondo percorso

Il secondo percorso, invece, coniuga l’arte visiva con il teatro. Ne fanno parte “dipingere con la luce” dalla scoperta di un nuovo linguaggio espressivo alla sua sperimentazione collettiva a cura di Flavia Bussolotto e Alessandro Martinello per bambini della scuola primaria e ragazzi della scuola secondaria di 1° grado (realizzabile in spazi chiusi e oscurabili) e “il codice della pittura”, laboratorio di progettazione e studio di piccoli trattati di pittura per giovani artisti di e con Antonio Panzuto riovlto a bambini della scuola primaria e ragazzi della scuola secondaria 1° grado.

L'importanza dell'arte

«In questo percorso – precisano i coordinatori - il laboratorio dipingere con la luce si propone di sensibilizzare all'arte visiva attraverso la pittura digitale, un vero e proprio linguaggio innovativo con cui sperimentare collettivamente, promuovendo la conoscenza e incentivando la curiosità attraverso il contatto con l'Arte, Nel laboratorio di Panzuto ad un anno dall’anniversario della morte del grande Leonardo da Vinci, vogliamo invece continuare a parlare ai ragazzi della potenza della sua arte con una attività che si si ispira al Trattato della Pittura».

Il terzo percorso

Infine il terzo percorso unisce la musica con il teatro. La prima proposta è “A fil di suono parole e suoni per raccontare” a cura di Flavia Bussolotto e Alessandro Martinello per bambini della scuola primaria 3°-4°-5°.

Completano il pacchetto “con la voce” approfondimento disciplinare di musica a cura di Elena Perdoncin rivolto a bambini della scuola primaria 1° e 2 e “… di ritmo e di canto” laboratorio di animazione musicale a cura di Giuseppina Casarin per ragazzi delle scuole secondarie di 1° grado.

L'importanza della musica

«Nei laboratori dedicati alla musica – continuano i coordinatori Tam – si propone ai giovani di fare esperienza della capacità, tipica del suono, di raccontare evocando immagini, per giungere a creare collettivamente racconti teatrali innovativi. Con a fil di suono lo si fa a partire dalle fiabe, utilizzando dispositivi tecnologici contemporanei, Negli altri laboratori si lavora su uno sviluppo naturale, divertente, spontaneo e propedeutico della vocalità parlata e cantata dei bambini. Mentre nell’altra esperienza si propone il “fare musica insieme” come territorio di gioco, divertimento, scoperta, espressione e conoscenza di sé e degli altri».

Le iscrizioni

Per le iscrizioni si segnala che tutti i corsi sono a numero limitato e chiuso. Le iscrizioni definitive, previa conferma da parte della Cooperativa, con relativo pagamento e l’invio degli appositi moduli, devono essere effettuate almeno 7 giorni lavorativi prima dell'inizio della/e settimana/e scelte. Al momento non sono ancora definite delle date di partenza e luoghi di svolgimento, ma saranno comunicati successivamente. È possibile comunque già da ora organizzare anche singole attività in scuole, parrocchie, comuni o altre sedi referenti ai diversi soggetti del territorio padovano.

I laboratori

Tutti i laboratori si svolgeranno dalle ore 8 alle 13 con un programma preciso: 7.30/9.00 entrata scaglionata, 9.00/10.15 laboratori, 10.15/10.45 merenda, 10.45/12.15 laboratori, 12.30/13.30 uscita scaglionata, è già definito un costo per bambino i singoli laboratori settimanali; alla cifra di partecipazione saranno poi applicate delle scontistiche legate anche al numero di fratelli partecipanti.

Per la tutela della salute la cooperativa garantirà il rispetto delle norme di sicurezza come da piano integrale della Regione per la riapertura dei centri estivi.

Dettagli e info

Per ulteriori informazioni è possibile contattare il Tam Teatromusica dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 al numero 3202449985 o mandando una mail a laboratoricreativi.tam@gmail.com

Tam Teatromusica cooperativa di Padova è impresa di produzione di teatro di innovazione nell'ambito della sperimentazione, riconosciuta da MIBACT. I progetti sono realizzati secondo il programma presentato a Mibact, Regione del Veneto e PPTV.

Info web

https://www.facebook.com/tam.teatromusica/

https://www.tamteatromusica.it/

https://www.tamteatromusica.it/ospitalita/%E2%80%9Csupercalifragilistichespiralidoso-play2020%E2%80%9D-il-nuovo-progetto-estivo#overlay-context=ospitalita/%25E2%2580%259Csupercalifragilistichespiralidoso-play2020%25E2%2580%259D-il-nuovo-progetto-estivo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Discussione online della tesi per laureande e laureandi: la decisione dell'Università di Padova

  • Università di Padova, Antonella Muraro e Stefano Piccolo al top della ricerca mondiale

  • “Non solo Giotto. Le origini dell’arte moderna a Padova”: i webinar-tour alla scoperta delle meraviglie cittadine

  • Bilancio di genere del Bo: nessuna docente ordinaria donna a Medicina

  • Tra le prime 250 al mondo nell'area Business & Economics: nuovo traguardo per l'Università di Padova

  • Lezioni all'aperto per i bambini di Abano grazie al Network Euganeo

Torna su
PadovaOggi è in caricamento