rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Corsi di Formazione

Al Circolo Wigwam di Arzerello, con ARGAV, focus sulla sicurezza agroalimentare con degustazione finale

Il 24 giugno 2022 al Circolo di Campagna Wigwam Arzerello di Via Porto, 8 a Piove di Sacco (Pd) dalle ore 18 si svolgerà un corso di formazione accreditato promosso da Argav, gruppo di specializzazione del Sindacato Giornalisti del Veneto dal titolo “L’agroalimentare fra diritti e doveri. Promozione, Ispezione, Vigilanza e Controllo”

Il 24 giugno 2022 al Circolo di Campagna Wigwam Arzerello di Via Porto, 8 a Piove di Sacco (Pd) dalle ore 18 si svolgerà un corso di formazione accreditato promosso da Argav, gruppo di specializzazione del Sindacato Giornalisti del Veneto dal titolo “L’agroalimentare fra diritti e doveri. Promozione, Ispezione, Vigilanza e Controllo”. Sarà l’occasione per comprendere di più e meglio i meccanismi di funzionamento delle attività ispettive, di vigilanza, di controllo e di repressione a tutela del made in Italy agroalimentare e della promozione delle sue eccellenze.

I protagonisti

Relatori saranno: Flavio Innocenzi, direttore del Consorzio Tutela Formaggio Asiago che interverrà su “Ruolo dei Consorzi come aggregatori di sistema e promotori di sviluppo, nel contesto della nuova normalità”; Luca Giavi, direttore del Consorzio di Tutela del Prosecco doc su “Le eccellenze del made in italy agroalimentare, l’italian sounding e il ruolo dei Consorzi di Tutela. Un patrimonio da difendere. Come?”; Biagio Morana, direttore ICQRF di Conegliano su “Ispezione, controllo e vigilanza pubblica e privata sui prodotti agroalimentari”; Livio Propato, Tenente Colonnello, Comandante del Reparto Tutela Agroalimentare di Parma su “Le frodi agroalimentari e le attività di repressione”. Coordinatore il giornalista Gian Omar Bison membro del direttivo Argav. Il corso è in piattaforma https://www.formazionegiornalisti.it e i giornalisti interessati a partecipare possono iscriversi.

I relatori chi sono:

Flavio Innocenzi - Veronese, classe 1970, Laureato in International Relations and Diplomatic Affairs International Relations and Diplomatic Affairs presso l’Università degli Studi di Trieste Università degli Studi di Trieste. Direttore del Consorzio Tutela Formaggio Asiago, ruolo che aveva già assunto dal 2010 al 2018, con il compito di promuovere la cultura distintiva del prodotto e di proseguire e rafforzare la già intensa attività di tutela e valorizzazione anche internazionale.

Luca Giavi - Esperto di progettazione su bandi comunitari, regionali e ministeriali per l’informazione, la promozione e la valorizzazione di produzioni agroalimentari di qualità, ha operato in ambito aziendale nel recepimento delle normative nazionali e comunitarie relative alle produzioni agroalimentari di qualità. Prima Consulente di direzione, dal 2001 segue il processo di revisione dei disciplinari di produzione del Prosecco DOC dal 2014 è Direttore Consorzio di tutela del Prosecco DOC Treviso.

Biagio Morana - Laureato in Scienze e tecnologi e agrarie presso l’Università degli Studi di Catania, nel 2001, n3l 2002 consegue un master in agricoltura ecologica. Ha promosso e partecipato a diverse indagini sia in campo amministrativo che penale nei settori vitivinicolo e biologico. E’ Direttore dell’Ufficio ICQRF Nord-est per il quale svolge attività di analisi, controllo, vigilanza e repressione frodi sui prodotto agroalimentari e nei mezzi tecnici per l’agricoltura.

Livio Propato - Tenente Colonnello, Comandante del Reparto Tutela Agroalimentare di Parma. Livio Propato, Tenente Colonnello, Comandante del Reparto Tutela Agroalimentare di Parma che si occupa del contrasto alle frodi alimentari e truffe in danno della Comunità Europea con competenza sulle regioni Emilia-Romagna, Veneto, Trentino A.A., Friuli-Venezia Giulia.

Gian Omar Bison - Giornalista, Addetto Stampa e Sommelier Ais e Wset L2, Accademico della Cucina Italiana. Wine Consultant e Ambassador. Scrive di economia, cibo e vino.

La degustazione

Seguirà una degustazione di abbinamento con Formaggio Asiago DOP di diversa stagionatura su panificati dell’Azienda Ciao Bio di Arre (Pd) e di vino Prosecco DOC.

Per il Formaggio Asiago, saranno tre le tipologie in assaggio: a caglio vegetale, Asiago DOP Mezzano e Asiago DOP Stravecchio di almeno 24 mesi di stagionatura, di cui almeno uno di questi ultimi “Prodotto della Montagna”. Del prodotto con caglio vegetale, la novità, introdotta dal recente disciplinare, inserisce il coagulante vegetale come alternativa al caglio bovino e si collega alla millenaria tradizione produttiva del formaggio nell’Altopiano di Asiago. Esistono evidenze, infatti, che si utilizzava l’estratto del cardo come coagulante vegetale già durante l’età del bronzo. Una scelta importante, che lega tradizione e innovazione rispondendo alle nuove richieste di consumo.

Nell’occasione, sarà data illustrazione dello stato dell’arte del progetto CEP – Cantieri di Esperienza Partecipativa 2021-22 cui aderisce anche ARGAV e il Sindacato Giornalisti del Veneto.

Come partecipare

Le richieste di adesione vanno comunicate alla segreteria ARGAV, Mirka Cameran argav@fastwebnet.it, tel. 339 6184508; oppure alla segreteria del Circolo Wigwam Arzerello tel. 049 9704413 arzerello@wigwam.it, entro giovedì 23 giugno.

L’evento non prevede costi di partecipazione. Le adesioni saranno accettate fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Foto articolo da comunicato stampa

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Circolo Wigwam di Arzerello, con ARGAV, focus sulla sicurezza agroalimentare con degustazione finale

PadovaOggi è in caricamento