Dantedì: giovani chef dell’Istituto superiore per il Made in Italy si sfidano con piatti d’ispirazione dantesca

Il contest “Hell’s Kitchen - A tavola con Dante” ha visto la partecipazione di tutte le classi e «A distanza di settecento anni, le terzine del Sommo Poeta riescono ancora a stimolare le menti dei nostri studenti» dichiara il Prof. Emanuele Apostolidis, coordinatore dell’Istituto

In occasione del settimo centenario della morte di Dante Alighieri, l’Istituto Superiore per il Made in Italy ha promosso il contest “Hell’s Kitchen – A tavola con Dante”; una vera sfida a “colpi” di piatti a tema dantesco che ha visto la partecipazione dei ragazzi delle classi seconda e terza dell’Alberghiero paritario di Noventa Padovana.

Un ricordo del tutto originale

L’Istituto ha voluto celebrare in maniera originale uno dei padri della nostra letteratura, nonchè “padre fondatore” della lingua italiana. Prendendo spunto dalla vita, dalla personalità o da una delle tre cantiche della Commedia e seguendo il tema generale del “chiaro-scuro”, sei gruppi di giovani chef hanno proposto e illustrato alla giuria dei primi piatti ricchi di riferimenti danteschi.

Tante capacità

«A distanza di settecento anni, le terzine del Sommo Poeta riescono ancora a stimolare le menti dei nostri studenti. - dichiara il Prof. Emanuele Apostolidis, coordinatore dell’Istituto Superiore per il Made in Italy - Il contest “Hell’s Kitchen – A tavola con Dante” è stata un’occasione per mettere in pratica le competenze linguistico-letterarie, scientifiche e tecniche dei ragazzi unite alla loro capacità di lavorare in gruppo e al problem solving con una buona dose di fantasia per elaborare un piatto ispirato a Dante, alla sua vita o alla Divina Commedia».

Il piatto vincitore

“Gnocchi della Divina Commedia” è il piatto vincitore decretato da una giuria composta dai docenti di Laboratorio di Servizi Enogastronomici (Cucina e Sala e Vendita, Lingua e Letteratura italiana, Scienza e Cultura dell’Alimentazione e Programmazione Turistica): gnocchi di patate su timballo di bieta e erbette con salsa di seppie e julienne di zucchine i cui colori dal rosso al verde richiamano il percorso dall’Inferno al Purgatorio.

Il contest

Il contest si colloca all’interno della “Settimana Dantesca” che l’Istituto Superiore per il Made in Italy ha voluto proporre a tutte le classi coinvolgendo e appassionando gli studenti con tante iniziative ed attività per commemorare i 700 anni dalla morte di Dante: dal contest all’itinerario dantesco che ha presentato un viaggio attraverso i parchi tematici e letterari d'Italia fino a raggiungere i diversi luoghi visitati in vita dal poeta; dal ristorante didattico sempre a tema dantesco alla creazione di biscotti a forma di stella confezionati e trasportati alle cucine popolari di Padova per l'iniziativa “A riveder le Stelle” dell'Associazione Fantaghirò.

Foto  Farina Massimo PH

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo protocollo sperimentale per capire i meccanismi delle trombosi: la ricerca dell'Università di Padova

  • Nasce a Padova l’Academy delle professioni: un innovativo progetto di formazione imprenditoriale e manageriale

  • L'assessora Piva: «Riapertura scuola fa felici studenti, docenti e famiglie. Nessun problema a parte qualche contestazione di genitori no-mask»

  • Consiglio degli Studenti dell'Università di Padova, la nuova presidente è Emma Ruzzon

  • Scuole, asili e centri sportivi: tutto sanificato prima della riapertura nel comune di Agna

  • Scelto il decano che deciderà la data delle elezioni per il nuovo rettore: è Francesco Baldassarri

Torna su
PadovaOggi è in caricamento