rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Università

Bo e Thales insieme per "volare" nello spazio dell'innovazione

Amplieranno l’esperienza fin qui svolta attivando una collaborazione strategica a lungo termine relativa alla generazione di idee a studi di pre-fattibilità, a progetti di ricerca svolti in collaborazione e finanziati anche da agenzie spaziali ed organizzazioni di ricerca nazionali ed internazionali

È stato firmato oggi 24 novembre l'accordo tra Bo e Thales lenia Space Italia. Si tratta di un accordo quadro di collaborazione triennale per attività tecnico scientifiche e formative tra l’ateneo patavino e Thales Alenia Space Italia (Jv tra Thales 67% e Leonardo33%). Forti di una già collaudata collaborazione, l’Università di Padova e Thales Alenia Space amplieranno l’esperienza fin qui svolta attivando una collaborazione strategica a lungo termine relativa alla generazione di idee a studi di pre-fattibilità, a progetti di ricerca svolti in collaborazione e finanziati anche da agenzie spaziali ed organizzazioni di ricerca nazionali ed internazionali.

Mapelli

«Lavoriamo per mantenere altissima la tradizione aerospaziale del nostro Ateneo. Non a caso, per citarne uno per tutte e tutti, siamo l’Ateneo di Bepi Colombo, l’uomo che rivoluzionò la ricerca spaziale: un’Università che tuttora è costantemente impegnata in iniziative di ampio respiro internazionale – ha detto Daniela Mapelli, rettrice dell’Università di Padova –. E lo facciamo, grazie anche ad accordi come questo, con l’obiettivo di continuare ad essere protagonisti in progetti di grande valore innovativo e scientifico».

Comparini

«Oggi è stato siglato un accordo di grande impatto scientifico che sottolinea la centralità della funzione R&D nella strategia aziendale di Thales Alenia Space – ha dichiarato Massimo Comparini, Amministratore Delegato di Thales Alenia Space Italia. –  Thales Alenia Space è al centro di un network che include Università e imprese per la promozione di iniziative a sostegno dell’innovazione, tecnologica e di prodotto, una visione che caratterizza da sempre l’azione strategica dell’azienda, con l’obiettivo di favorire la crescita occupazionale e la formazione dei giovani confermando la trasversalità del settore aerospaziale».

Gli accordi

Da un lato l’Università di Padova svolge attività didattica, di ricerca e di terza missione attraverso le sue strutture e annovera competenze scientifiche e tecniche di primissimo livello a livello internazionale in tutte le discipline: matematica, scienze fisiche, dell’informazione e della comunicazione, ingegneria, scienze della Terra, scienze della vita, scienze umani e sociali. Inoltre, quale Research University, intende generare e sostenere processi di sviluppo fondati sulla conoscenza attraverso l’interazione con gli attori pubblici e privati che sul territorio contribuiscono alla creazione e distribuzione della conoscenza. Dall’altro Thales Alenia Space è leader in Italia nel settore spaziale ed in particolare nella realizzazione di sistemi spaziali completi, satelliti per telecomunicazioni, telerilevamento, meteorologia ed applicazioni scientifiche, sistemi abitati ed infrastrutture spaziali, sistemi di lancio, trasporto e rientro, nonché di centri di controllo. Non solo, Thales Alenia Space  potrà contribuire all'attività didattica dell’Università sia in termini di disponibilità dei propri dipendenti, sia come offerta di applicazioni pratiche per studi specifici quali tesi di laurea o stage, promozione di tirocini, dottorati di ricerca e Master di secondo livello in campo Spaziale e favorire attività didattiche integrative a compendio della formazione accademico-professionale degli studenti: tutto ciò porterà a studenti e ricercatori una migliore conoscenza del mercato del lavoro e una qualificata preparazione del comparto spaziale. Infine Thales Alenia Space, tramite di contratti per l'affidamento di attività di ricerca e di consulenza, potrà avvalersi delle risorse qualificate dell’Università di Padova nell’ambito della propria attività.

Ricerca

Le ricadute dell’accordo sottoscritto oggi tra l’Ateneo e Thales Alenia Space sono molteplici: ricerca, innovazione e formazione - strettamente legate al contesto economico e produttivo territoriale - consentirà di generare eccellenze nelle aree di ricerca e formazione su temi di frontiera; la partecipazione comune a progetti internazionali ed europei porteranno a creare un forte asset strategico nelle politiche di posizionamento e di rapporti a livello sovranazionale; si determinerà una diffusione di conoscenze ed esperienze a elevato contenuto tecnologico all'interno del tessuto sociale locale rafforzando il legame con il territorio, anche in termini sociali e culturali.

Operatività

Dal punto di vista operativo la firma del documento permetterà la partecipazione congiunta a programmi di ricerca con particolare attenzione ai Programmi Quadro della Commissione Europea, la diffusione di una cultura del management dell'innovazione, la progettazione congiunta di corsi di alta formazione e di master universitari, un supporto alle attività di attività di placement e employer branding dell’Università di Padova, una collaborazione tra tecnici specializzati di Thales Alenia Space  e ricercatori qualificati dell’Ateneo e, non ultimo, un finanziamento a posti aggiuntivi di docenza, dottorato, borse di studio e/o assegni di ricerca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bo e Thales insieme per "volare" nello spazio dell'innovazione

PadovaOggi è in caricamento