rotate-mobile
Università

Sicurezza informatica, al via la competizione di Cyberchallenge per scoprire giovani talenti

La competizione finale di CyberChallenge.IT si terrà, per la prima volta, online giovedì 1 e venerdì 2 ottobre. Non mancheranno i rappresentati dall’Università di Padova guidati dal gruppo di ricerca SPRITZ - Security and Privacy Research Group

Giovedì 1 e venerdì 2 ottobre si terrà, per la prima volta online, la competizione finale di CyberChallenge.IT, il programma italiano di formazione per i giovani talenti della sicurezza informatica, organizzato dal Laboratorio Nazionale Cybersecurity del CINI (Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica). Giunta alla sua quarta edizione, la gara costituisce l’evento finale del corso di formazione e sviluppo di competenze specialistiche legate al mondo della cybersecurity che ha coinvolto 560 allievi in tutta Italia, tra i 16 e i 23 anni, da gennaio a maggio 2020.

L'evento in remoto

Nonostante la pandemia globale, a causa della quale l’evento sarà in remoto, le squadre delle 28 sedi che hanno partecipato al progetto si sfideranno in una gara di tipoCTF (Capture the Flag) durante la quale dovranno sfruttare tutte le proprie competenze nei campi della crittografia, della sicurezza delle reti e delle infrastrutture hardware e software.

La seconda fase

Nel secondo giorno di attività, venerdì 2 ottobre, gli otto team risultati migliori della giornata precedente esporranno delle presentazioni divulgative legate al mondo della sicurezza informatica di fronte a una giuria composta da rappresentanti di istituzioni, esperti di comunicazione e da un rappresentante di ciascuna delle aziende sponsor.

L'Università di Padova e i suoi partecipanti 

L'Università di Padova ha aderito anche quest'anno all'iniziativa e guidato localmente l'ammissione, il corso e la successiva selezione dei sei migliori studenti che gareggeranno. Fra questi vi saranno: Francesco Felet (studente triennale dell'Università di Padova), Maksim Kovalkov (studente delle superiori), Dragos Cristian Lizan (studente magistrale dell'Università di Padova), Andrea Lizzit (studente triennale dell'Università di Padova), Paolo Pellizzoni (studente triennale dell'Università di Padova) e Matteo Zappia (studente triennale dell'Università di Padova).

Verso la finale

A guidare localmente l'iniziativa CyberChallenge.IT è stato il gruppo di ricerca SPRITZ - Security and Privacy Research Group, sotto il coordinamento del Professor Mauro Conti e dei suoi collabotoratori Eleonora Losiouk, che guiderà la squadra nella finale, Luca Pajola, Flavio Toffalini e Federico Turrin. Info: https://spritz.math.unipd.it/index.html e https://cyberchallenge.it/

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza informatica, al via la competizione di Cyberchallenge per scoprire giovani talenti

PadovaOggi è in caricamento