Al via la II edizione del premio di studio “Luca Ometto” in ricordo dell’imprenditore visionario

L’Associazione Alumni presenta il Premio Ometto per il miglior progetto sul tema delle tecnologie abilitanti e dell’innovazione. Per il vincitore una ricompensa di 2.500 euro

L’Associazione Alumni dell’Università degli Studi di Padova ha presentato oggi, nell’ambito dell’incontro webinar “Soluzioni tecnologiche per lo sviluppo sostenibile”, organizzato in collaborazione con DIGITALmeet 2020, la seconda edizione del Premio di studio “Luca Ometto”, promosso con l’obiettivo di mantenere vivo il ricordo di Luca Ometto e del suo spirito visionario e imprenditoriale. Il premio vuole valorizzare i migliori progetti realizzati da giovani Alumni e Alumnae dell’Università di Padova grazie all’utilizzo di soluzioni e sistemi tecnologici innovativi e l’impiego di tecnologie abilitanti.

Un precursore dell'e-commerce

Luca Ometto, giovane imprenditore padovano, è mancato per glioblastoma a soli 41 anni. È stato un precursore nel mondo dell’e-commerce, fondando Webster srl, che, con il portale Libreriauniversitaria.it, è diventata una delle più importanti librerie on line in Italia. Ha interpretato al meglio lo spirito imprenditoriale contemporaneo: è stato tra i primi in Italia a cogliere le potenzialità della digital economy nell’editoria, intuendo con largo anticipo la trasformazione di questo settore e contribuendo a generarla lasciando la sua impronta. Per questo, per le sue capacità visionarie e imprenditoriali, è stato insignito del Premio Volpato-Menato 2016.

luca ometto-2

Mantenere vivo il ricordo 

Il Premio, nell’intento di mantenere vivo il ricordo di Luca, ha l’obiettivo di valorizzare e premiare i migliori progetti e tesi sperimentali sul tema Tecnologie abilitanti e innovazione. Le proposte dovranno distinguersi per la capacità di: innovare i processi, i prodotti e i servizi in tutti i settori economici e sociali dell’attività umana; generare significative ricadute positive per lo sviluppo sostenibile delle città e per elevare il livello di confort e benessere del cittadino o per rendere più efficiente e innovativo l’ambiente di lavoro; creare un valore grazie all’utilizzo di tecnologie avanzate in grado di aumentare l’impatto commerciale, industriale e sociale di un bene o di un servizio lungo tutta la catena del valore.

Chi può partecipare al bando

Vi possono accedere donne e uomini di non oltre 30 anni di età alla data di pubblicazione del bando, che abbiano conseguito presso l’Università degli Studi di Padova un titolo di laurea magistrale o magistrale a ciclo unico in qualsiasi disciplina nel periodo tra il 1° ottobre 2018 e la data di scadenza del bando (15 marzo 2021). Sono ammessi anche candidate e candidati che abbiano svolto una tesi di laurea sperimentale inerente all'applicazione di metodologie e tecnologie abilitanti nell'ambito di un tirocinio formativo in azienda o organizzazione, che abbia avuto elevate ricadute applicative ed operative. L’importo del premio è di 2.500 euro.

Ambito-medico-8-min-2

L’Associazione Luca Ometto Onlus

L’Associazione Luca Ometto Onlus è stata creata da Valentina Ometto e nasce dalla volontà di Luca, espressa alla famiglia, di aiutare tutte le persone colpite dal glioblastoma. L'obiettivo dell’associazione è finanziare lo sviluppo della ricerca scientifica su questa neoplasia allo scopo di migliorare l’efficacia dei trattamenti e la qualità di vita dei pazienti e dei loro familiari. A tal fine l’associazione promuove attività e eventi per raccogliere fondi da destinare alla ricerca della cura del glioblastoma selezionando i migliori progetti di Enti di Ricerca, Fondazioni e Istituti.

Dettagli

Promotori dell’incontro e del progetto sono: Associazione Alumni e Associazione Amici in collaborazione con Ateneo, Vsix, Associazione Luca Ometto Onlus, Icenter-TAG Padova, nell’ambito delle iniziative DIGITALmeet.

Per maggiori informazioni: https://www.alumniunipd.it/ometto/

Associazione Alumni

Dal 2015, nel nome della Patavina Libertas, l’Associazione Alumni (https://www.alumniunipd.it/) raccoglie e mette a frutto il grande patrimonio di esperienze, competenze e professionalità che distinguono nel mondo chi ha studiato, fatto ricerca e lavorato all'Università degli Studi di Padova. L'Associazione intende valorizzare l'importanza che gli Alumni mantengono nel tempo per l’Ateneo che li ha formati, rendendoli parte attiva dell’istituzione e coinvolgendoli nella costruzione del futuro dell’Università degli Studi di Padova.

Per informazioni:

Associazione Alumni dell’Università degli Studi di Padova
Mail: segretria.alumni@unipd.it
Tel: 049.8278951

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Università di Padova, Antonella Muraro e Stefano Piccolo al top della ricerca mondiale

  • Ammessi all’accademia teatrale Carlo Goldoni, la formazione dei giovani attori è a distanza

  • La scuola a casa: consegnati 26 tablet per la didattica a distanza

  • Il Premio Valeria Solesin giunge alla quarta edizione: 13 le tesi vincitrici

  • Selvazzano: giovedì appuntamento con il percorso formativo sui temi dell'affidamento familiare

  • "Elio e i Cacciamostri", il contest sul rispetto dell’ambiente premia la I^A dell’istituto “F. Petrarca” di Padova

Torna su
PadovaOggi è in caricamento