Dodici panini d’artista in collaborazione con “dalla Zita": Giorgio Chinea Canale non smette di stupire

Un'opera d'arte che si mangia che è anche un omaggio a Piero Manzoni quando nel 1960 propose “Consumazione dell’Arte Dinamica del Pubblico: Divorare l’Arte”. Ogni mese un panino diverso, si parte già a settembre e oltre alla storica paninoteca del centro

Dodici panini d’artista in collaborazione con “dalla Zita": Giorgio Chinea Canale non smette di stupire
Dodici panini d’artista in collaborazione con “dalla Zita": Giorgio Chinea Canale non smette di stupire Un'opera d'arte che si mangia che è anche un omaggio a Piero Manzoni quando nel 1960 propose “Consumazione dell’Arte Dinamica del Pubblico: Divorare l’Arte”. Ogni mese un panino diverso, si parte già a settembre e oltre alla storica paninoteca del centro Foto da: Dodici panini d’artista in collaborazione con “dalla Zita": Giorgio Chinea Canale non smette di stupire
Dodici panini d’artista in collaborazione con “dalla Zita": Giorgio Chinea Canale non smette di stupire
Dodici panini d’artista in collaborazione con “dalla Zita": Giorgio Chinea Canale non smette di stupire Un'opera d'arte che si mangia che è anche un omaggio a Piero Manzoni quando nel 1960 propose “Consumazione dell’Arte Dinamica del Pubblico: Divorare l’Arte”. Ogni mese un panino diverso, si parte già a settembre e oltre alla storica paninoteca del centro Foto da: Dodici panini d’artista in collaborazione con “dalla Zita": Giorgio Chinea Canale non smette di stupire
Dodici panini d’artista in collaborazione con “dalla Zita": Giorgio Chinea Canale non smette di stupire
Dodici panini d’artista in collaborazione con “dalla Zita": Giorgio Chinea Canale non smette di stupire Un'opera d'arte che si mangia che è anche un omaggio a Piero Manzoni quando nel 1960 propose “Consumazione dell’Arte Dinamica del Pubblico: Divorare l’Arte”. Ogni mese un panino diverso, si parte già a settembre e oltre alla storica paninoteca del centro Foto da: Dodici panini d’artista in collaborazione con “dalla Zita": Giorgio Chinea Canale non smette di stupire
Dodici panini d’artista in collaborazione con “dalla Zita": Giorgio Chinea Canale non smette di stupire
Dodici panini d’artista in collaborazione con “dalla Zita": Giorgio Chinea Canale non smette di stupire Un'opera d'arte che si mangia che è anche un omaggio a Piero Manzoni quando nel 1960 propose “Consumazione dell’Arte Dinamica del Pubblico: Divorare l’Arte”. Ogni mese un panino diverso, si parte già a settembre e oltre alla storica paninoteca del centro Foto da: Dodici panini d’artista in collaborazione con “dalla Zita": Giorgio Chinea Canale non smette di stupire
Dodici panini d’artista in collaborazione con “dalla Zita": Giorgio Chinea Canale non smette di stupire
Dodici panini d’artista in collaborazione con “dalla Zita": Giorgio Chinea Canale non smette di stupire Un'opera d'arte che si mangia che è anche un omaggio a Piero Manzoni quando nel 1960 propose “Consumazione dell’Arte Dinamica del Pubblico: Divorare l’Arte”. Ogni mese un panino diverso, si parte già a settembre e oltre alla storica paninoteca del centro Foto da: Dodici panini d’artista in collaborazione con “dalla Zita": Giorgio Chinea Canale non smette di stupire

Potrebbe Interessarti

PadovaOggi è in caricamento