Green

Entro la primavera arrivano 10 mila alberi in 300 aree della città

Negli ultimi 4 anni ne sono stati messi a dimora già altrettanti. Da novembre si comincia a piantare per finire entro maggio. Se ne occuperà Euroambiente per 2,8 milioni di euro

Negli ultimi 4 anni sono stati messi a dimora 10.000 alberi forestali, e altri diecimila di maggior grandezza lo saranno entro il prossimo anno grazie al progetto "10.000 alberi per Padova" inserito dalla giunta nell’elenco annuale dei lavori Pubblici- Capitolo Verde per il 2021. Le messe a dimora inizieranno nel mese di novembre, periodo migliore per piantare, e si concluderanno la primavera prossima. Pochi mesi per un lavoro che interesserà tutta la città, sono infatti oltre 300 le aree individuate per la piante.

Il progetto e la ditta vincitrice

Un progetto che è stato elaborato dal Settore Verde, Parchi e Agricoltura Urbana per il quale si è conclusa da poco la procedura di gara per l’assegnazione dell’appalto da 2.8 milioni di euro, ed è stato affidato alla ditta Euroambiente, una tra le più importanti aziende italiane per le opere a verde. L’azienda opera nel settore del Landscape dal 1979, ed ha eseguito molti interventi in Italia, Europa e Nord Africa, pubblicati nelle più prestigiose riviste del settore, esempio del perfetto connubio tra uomo e natura.

Giordani

In questi giorni, in occasione dell’installazione di VerdeCittà sul Liston, sono stati apposti dei cartellini sulle piante presenti che ricordano ai padovani l’iniziativa, con un apposito QR code che rimanda alla pagina di Padovanet dedicata al progetto, contenente tutte le informazioni. Il sindaco Sergio Giordani: «A Padova non si è mai realizzata la messa a dimora di ben 10.000 nuovi alberi, e per di più in così poco tempo. Lo avevamo detto e manteniamo la promessa: con questo importante progetto raggiungiamo i 20.000 alberi in cinque anni. Una delle infrastrutture più importanti della nostra città, grazie al lavoro del nostro settore verde e al supporto di professionisti, per guardare alla Padova del Futuro».

Gallani

L’assessora al verde e ai parchi Chiara Gallani dichiara: «Avevamo promesso 20.000 alberi e con questo grande progetto manteniamo la promessa, con un’iniziativa che non solo non si è mai realizzata a Padova, ma difficilmente si incontra anche in altre città. Sono soddisfatta l’azienda aggiudicatrice sia un’azienda con questa esperienza nel settore, garanzia di qualità e professionalità per realizzare un intervento destinato a diventare la principale infrastruttura verde del territorio urbano. Questi 10.000 alberi rappresentano l’asset fondamentale del Piano del Verde in fase di elaborazione, teso alla pianificazione e alla gestione di tutto il verde urbano di oggi e di domani. Inoltre, essi rappresentano un risorsa efficacissima per rendere concreti gli impegni contenuti nel Paesc (Piano d’azione per l’energia sostenibile e il clima) di prossima approvazione, che definisce interventi mirati a ridurre le emissioni di gas serra, a contrastare il cambiamento climatico e a rendere il territorio urbano capace di adattarsi meglio agli effetti del riscaldamento globale (ondate di calore, esondazioni, siccità, precipitazioni intense). Piantare 10.000 alberi in così poco tempo è un lavoro complesso, una sfida bellissima, sul quale il Settore Verde si sta impegnando da molti mesi. Una sfida non da poco, che abbiamo deciso di cogliere perché rappresenta il migliore investimento possibile sul nostro futuro».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entro la primavera arrivano 10 mila alberi in 300 aree della città

PadovaOggi è in caricamento