Tutta la ricchezza della diversità biologica: online l'Index Seminum 2020 dell'Orto Botanico

Fra gli obiettivi principali della Convenzione vi sono infatti la conservazione della diversità biologica, l’uso sostenibile dei componenti della diversità biologica, e la giusta ed equa ripartizione dei benefici derivanti dall’utilizzo delle risorse genetiche

È online da lunedì 20 gennaio l'Index Seminum 2020 dell’Orto Botanico dell’Università di Padova, il catalogo dei semi e delle spore che l'Orto rende disponibili per lo scambio con altre istituzioni affini. 

Orto Botanico

Gli Orti botanici pubblicano infatti periodicamente questo catalogo, di cui possono fare parte sia i semi delle piante coltivate all'interno dell'Orto stesso, sia i semi raccolti in ambiente naturale da specie spontanee. Lo scambio internazionale di semi attraverso questi cataloghi, pubblicati periodicamente, è un’attività antichissima degli orti botanici ed è regolamentata da un codice di condotta in conformità con la Convenzione di Rio de Janeiro sulla diversità biologica. Fra gli obiettivi principali della Convenzione vi sono infatti la conservazione della diversità biologica, l’uso sostenibile dei componenti della diversità biologica, e la giusta ed equa ripartizione dei benefici derivanti dall’utilizzo delle risorse genetiche. Poichè gli Index sono appunto regolamentati dalla Convenzione, esistono dei vincoli in merito al loro uso: lo scambio può avvenire fra istituzioni pubbliche e a soli fini di riproduzione, conservazione, istruzione e ricerca, mentre non sono ammessi scambi a singoli cittadini o per scopi commerciali, né utilizzi a fini di lucro.

Rete internazionale

La rete internazionale di scambi fra orti e giardini botanici che si realizza grazie agli Index è di importanza capitale per il mantenimento delle collezioni delle piante coltivate e per la conservazione della biodiversità, in quanto garantisce la diffusione delle specie attraverso lo scambio dei semi e assicura il mantenimento di uno stock di riserva di semi, importante soprattutto per le specie rare o minacciate di estinzione. L’Orto Botanico dell’Università di Padova rende disponibile il proprio Index seminum a cadenza biennale ed è fra le istituzioni più antiche ad aver assunto questa missione, a testimonianza del perseverante impegno dell'Orto botanico e dell'Università di Padova a sostegno della conservazione della biodiversità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - Coronavirus: morto Adriano Trevisan, altri 9 casi accertati a Vo'. Università chiuse

  • Michele, con la famiglia in isolamento per senso di comunità

  • Cani e proprietari: emergenza Coronavirus, come comportarsi col proprio animale

  • Coronavirus: primi due casi sospetti nel Padovano, l’ospedale di Schiavonia verrà svuotato

  • LIVE - Emergenza Coronavirus: nuovi casi in provincia, negativo il tampone del presunto "paziente zero". Scuole, università, uffici chiusi

  • Coronavirus, la lettera del sindaco Giordani ai padovani

Torna su
PadovaOggi è in caricamento