energia

Smart city, anche Padova tra le città intelligenti per efficienza energetica

Il meeting si è tenuto il 26 febbraio e il tema cardine è quello di capire come "l'intelligenza dei cittadini possa diventare intelligenza della città". Nuove infrastrutture per una maggiore sostenibilità ambientale e politiche concrete

Se ne è parlato nell'appuntamento di Padova del comfort technology roadshow di Mce: sei incontri in giro per l'Italia per "informare e formare" sui temi dell'efficienza energetica. Lo smart city index 2014 dice che in Italia, in testa alla classifica sono, in ordine, Bologna, Torino, Milano e Roma, mentre tre delle province venete si classificano tra le prime venticinque città intelligenti d'Italia: Verona (8°), Padova (18°) e Vicenza (25°). L'incontro del 26 febbraio, come di consueto, è stata occasione per condividere esperienze e competenze tra istituzioni, associazioni, imprese ed esperti del settore per una maggiore diffusione della cultura sulla sostenibilità.

CHE COS'È UNA SMART CITY? Una città intelligente, il cui "QI" relativo a efficienza energetica e sostenibilità ambientale si misura - secondo Giuliano Dall'O' - attraverso la diffusione del solare termico e fotovoltaico, sistemi di cogenerazione, diffusione di pompe di calore, edilizia efficiente, presenza di zero energy buildings, smart grid, presenza di reti di monitoraggio ambientale e diffusione della raccolta differenziata.Questi, insieme all'evoluzione delle infrastrutture materiali e sociali delle aree urbane, faranno delle città luoghi a misura di essere umano, dove, ha affermato Dall'O', "l'intelligenza dei cittadini diventa intelligenza della città".

IMPEGNO ANCHE DALLA REGIONE. Nel corso della mattinata Giuliano Vendrame, sezione energia della Regione Veneto ha ricordato l'impegno in direzione di una maggiore sostenibilità ambientale con politiche concrete: dopo l'approvazione del piano energetico regionale dell'agosto scorso, sono stati stanziati oltre 98 milioni di euro per migliorare la sostenibilità energetica di edifici pubblici, scuole e imprese (tra cui sistemi intelligenti di telecontrollo, regolazione, gestione e monitoraggio dei sistemi energetici, impianti di teleriscaldamento e raffrescamento con energie rinnovabili) anche con l'obiettivo di innalzare entro il 2020 la quota di consumi energetici da fonti rinnovabili nella regione ad almeno il 10,3% sul totale.

PROSSIMI INCONTRI. "Mce, attraverso il comfort technology roadshow continua il suo impegno nella promozione della cultura dell'efficienza energetica, sostenibilità ambientale e innovazione coinvolgendo imprese, istituzioni e professionisti del settore in tutta Italia - ha affermato Massimiliano Pierini, Business unit director di Reed exhibitions Italia, organizzatore di Mce - I prossimi appuntamenti sono il 22 aprile a Roma, il 18 giugno a Catania e il 24 settembre a Bari. L'ultima tappa sarà a Milano il 19 novembre".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Smart city, anche Padova tra le città intelligenti per efficienza energetica

PadovaOggi è in caricamento