menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nessuna traccia di Pfas nelle acque di Padova, Abano e nei comuni della Saccisica

Le analisi effettuate sin dall'emergere della problematica hanno escluso l'assenza di tali inquinanti nell'acquedotto padovano. Oltre 28 mila controlli effettuati ogni anno

L’acqua che scorre nei rubinetti di Padova, Abano e comuni della nord Saccisica (Brugine, Legnaro, Sant'Angelo di Piove di Sacco e Piove di Sacco) serviti dalle risorgive di Villaverla (Vicenza) è assolutamente sicura, grazie alle oltre 28mila analisi effettuate annualmente fra AcegasApsAmga e Ulss.

CONTROLLI. In particolare, per quanto attiene i composti perfluoroalchilici (Pfas) si rileva come questi siano assenti dalle acque dell’acquedotto padovano. Fin dalla prima segnalazione della presenza di Pfas nelle acque superficiali e di falda del Vicentino (con nota della regione Veneto di fine giugno 2013) il centro idrico Novoledo di Villaverla, che per AcegasApsAmga cura l’analisi della qualità delle acque distribuite, ha provveduto ad effettuare controlli sull’acqua distribuita a Padova e Abano, inviando campioni di acqua ai laboratori Arpav di Verona, gli unici che, a quel tempo, erano in grado di effettuare queste analisi.

ASSENTI. I risultati hanno confermato l’assenza di dette sostanze nell’acqua prelevata dai pozzi di AcegasApsAmga che si alimentano dalle falde a nord di Vicenza (falda di Dueville-Monticello C. Otto-Vicenza). Nessuna connessione fra i bacini idrici a servizio di Padova e quello interessato dalla contaminazione Pfas.

CARBONE ATTIVO. Nel secondo controllo effettuato a settembre 2015, l’analisi ha nuovamente confermato l’assenza di Pfas nell’acqua di Padova. L’impianto di filtrazione a carboni attivi è in grado, qualora necessario, di filtrare tutta l’acqua prelevata da AcegasApsAmga dai pozzi del Vicentino (1.400 l/s). Come noto, il carbone attivo è, al momento, l’unica tecnica collaudata in grado di rimuovere dall’acqua i Pfas.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento