menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Da destra: Alberto Sebastiani della direzione di Adriatica acque, l’assessore all’ambiente di Padova Matteo Cavatton, dell’amministratore delegato di AcegasApsAmga Cesare Pillon

Da destra: Alberto Sebastiani della direzione di Adriatica acque, l’assessore all’ambiente di Padova Matteo Cavatton, dell’amministratore delegato di AcegasApsAmga Cesare Pillon

Meno rifiuti più risparmio, una nuova sorgente urbana al quartiere Guizza

Venerdì mattina, all'angolo con via Monti a Padova, l'inaugurazione dell'impianto in grado di fornire acqua sia liscia che gassata per circa mille litri di acqua al giorno

Dopo l’erogatore installato a Mortise lo scorso ottobre, anche il quartiere Guizza, a Padova, ha la sua Sorgente urbana, che erogherà acqua refrigerata gassata o liscia. Obiettivo: valorizzare l’acqua di rete, per consentire ai cittadini di risparmiare e produrre meno rifiuti. In un anno stimati oltre 41 tonellate di Co2 in meno emesse in atmosfera.

INAUGURAZIONE. Venerdì mattina in via Guizza Conselvana (angolo via Monti), l'inaugurazione dell'impianto alla presenza dell'assessore all’ambiente del comune di Padova Matteo Cavatton, di Cesare Pillon, amministratore Delegato di AcegasApsAmga e di Alberto Sebastiani della direzione di adriatica acque, che ha regalato ai bambini presenti della vicina scuola elementare Ricci Curbastro, borracce personalizzate per festeggiare l’occasione.

ACQUA DI RETE. L’utilizzo di acqua del rubinetto è una buona abitudine che consente la riduzione dell’uso di bottiglie Pet ed un notevole risparmio economico. L’acqua fornita dalle sorgenti è oligominerale, proveniente dalle risorgive alpine di Villaverla e controllata costantemente con oltre 28mila analisi all’anno. Si stima che la sorgente urbana, in grado di fornire acqua sia liscia che gassata, erogherà circa mille litri di acqua al giorno.

GRATIS LA PRIMA SETTIMANA. Chiunque può fruire di questo servizio, gratis la prima settimana, e in seguito al costo simbolico di 3 cent/litro per l’acqua liscia e 5 cent/litro per quella gassata. Il meccanismo di funzionamento è molto semplice: il cittadino non deve fare altro che portare con sé uno o più bottiglie (preferibilmente in vetro) e inserire le monete nella Sorgente (tagli accettati: dai 5 cent. ai 2 euro). Questa erogherà quindi il tipo di acqua desiderato, con la possibilità di interrompere e riavviare ad ogni cambio di bottiglia.

CONSUMI. Dalle prossime settimane sarà inoltre possibile acquistare presso il supermercato Eurospar di via V. Monti, adiacente alla Sorgente urbana, tessere ricaricabili al costo di 3,50€ ognuna, con 2€ di acqua precaricati. Dalle stime del progetto e dai dati sui consumi già in possesso da Adriatica Acque, si prevede che la Sorgente Urbana di Guizza ogni anno erogherà circa 365.000 litri. Questo significa risparmiare l’uso di circa 243.000 bottiglie in Pet da 1,5 litri equivalenti alla mancata emissione in atmosfera di oltre 41 tonnellate di Co2 (fra produzione di plastica e trasporto). A questo si aggiunge la possibilità di evitare circa 300 svuotamenti di cassonetti per la plastica (considerando una capienza media di 800 bottiglie l’uno).

RISPARMIO. Oltre ai vantaggi per l'ambiente si avranno anche riscontri positivi per le famiglie che ne usufruiranno. In base ai consumi registrati delle Sorgenti urbane già installate e ipotizzando un costo medio di 0,20 €/litro per l’acqua in bottiglia, una famiglia che farà uso dell’acqua della Sorgente Urbana potrà risparmiare circa 250 euro all’anno, consumando un’acqua di alta qualità e controllatissima, come quella dell’acquedotto padovano.

AGGREGAZIONE. "Oltre ai vantaggi per l’ambiente, grazie ad un’acqua a km zero e alla riduzione dei costi di produzione e smaltimento della plastica, ci saranno anche positivi impatti economici - spiega Matteo Cavatton, assessore all’Ambiente del Comune di Padova - La scelta di posizionare gli erogatori in zone periferiche della città è stata fatta nella convinzione che le Sorgenti urbane rappresentino anche importanti momenti di aggregazione e di presidio del territorio”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento