Pollice verde e smaltimento rifiuti: il vademecum per la raccolta del Verde a Padova e provincia

AcegasAps mette a disposizione dei cittadini di Padova, Ponte San Nicolò e Saonara un servizio di ritiro gratuito a domicilio delle potature e degli sfalci dei giardini. Per richiederlo è necessario chiamare, gratuitamente, il numero verde 800.955.988

Sfalcio giardino (foto: lawnstarter.com)

Queste ultime settimane di primavera sono il momento giusto per dedicarsi alla manutenzione dei giardini domestici. Se però trasportare gli scarti delle potature e le ramaglie può essere pesante, AcegasApsAmga le ritira a domicilio e in modo completamente gratuito.

Il servizio

La multiutility, infatti, mette a disposizione dei cittadini di Padova, Ponte San Nicolò e Saonara un servizio di ritiro gratuito a domicilio delle potature e degli sfalci dei giardini. Per richiederlo è necessario chiamare, gratuitamente, il numero verde 800.955.988 (gratuito da telefono fisso e mobile): fornendo i propri dati, verrà consegnato a domicilio il contenitore carrellato (con ruote), della capacità di litri 240, necessario per la raccolta e il successivo conferimento degli scarti dei giardini quali erba, foglie e ramaglie. Per richiedere lo svuotamento del contenitore è sufficiente contattare il servizio clienti, al medesimo numero verde, da lunedì a venerdì dalle ore 8 alle ore 22, sabato dalle ore 8 alle ore 18. In alternativa è possibile prenotare il ritiro a domicilio del "verde" mediante l'invio di un sms disponibile 24 ore su 24: per attivare il servizio di prenotazione via sms contattare il numero verde sopra indicato e chiedere la registrazione al servizio, successivamente verrà comunicato il numero a cui inviare l'sms di prenotazione e un messaggio restituirà la data in cui esporre il bidone per lo svuotamento.

Scarti verdi e scarti di cibo: attenzione al conferimento

Il servizio a domicilio per l’asporto degli scarti dei giardini, oltre a incrementare la quantità raccolta di sfalci e potature, nasce nell’ottica di migliorarne anche la qualità. Nelle zone in cui è prevista la raccolta stradale, infatti, spesso sfalci e ramaglie vengono inseriti nei contenitori per il rifiuto secco non riciclabile, perdendo in questo modo un importante rifiuto completamente recuperabile. Altre volte, vengono conferiti nel bidone degli scarti di cibo (contenitori con coperchio marrone) saturandoli. Nonostante da entrambe le tipologie di rifiuti (scarti di cibo e sfalci/ramaglie), si ricavino compost ed energia elettrica generata da biogas, le lavorazioni dei due materiali sono differenti e vengono avviati a recupero in impianti diversi (gli scarti di cibo presso l’impianto di compostaggio SESA SpA ad Este – PD e le biomasse all’impianto di Ambiente Veneto Srl a Piazzola sul Brenta - PD); dunque affinché il processo di recupero sia efficace è importante che la raccolta e i flussi operativi a valle siano ben separati. Oltre al servizio di asporto gratuito a domicilio, i residenti di Padova, possono sempre conferire il verde, fino a un massimo di 10 colli, presso i centri di raccolta AcegasApsAmga in via Pontedera, via Montà 29, via Corrado 1 o in Corso Stati Uniti 5 in base agli orari disponibili sul sito aziendale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nella Bassa: si è tolto la vita Stefano Farinazzo, sindaco di Casale di Scodosia

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Tra incredulità e gioia: al ristorante Radici di Padova si presenta Martin Scorsese

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Ristorante la sera, discoteca abusiva la notte: dopo il blitz stop ai balli

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

Torna su
PadovaOggi è in caricamento