menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ciclabili: al via i lavori per il collegamento tra i comuni di Veggiano e Montegalda

In bici da Padova a Vicenza. Il nuovo tratto, finanziato con 100mila euro, si inserisce nel progetto che la Provincia di Padova sta ultimando per dare vita alla ciclovia del Bacchiglione

Lungo le anse del Bacchiglione, in bici da Padova a Vicenza. Sono partiti i lavori per realizzare una pista ciclabile che collegherà la frazione di Santa Maria nel comune di Veggiano con il comune vicentino di Montegalda. Il nuovo tratto, finanziato con 100mila euro, si inserisce nel più ampio progetto che la Provincia di Padova sta ultimando per dare vita alla ciclovia del fiume Bacchiglione.

"PADOVA CAPITALE VENETA DELLE CICLABILI". "Stiamo parlando di un percorso golenale bellissimo e di due territori ricchi di storia, tradizioni e luoghi da conoscere - ha spiegato il presidente della Provincia di Padova Enoch Soranzo - siamo particolarmente orgogliosi di aver dato il via a questi lavori perché sta progressivamente prendo forma quella rete di piste ciclabili connesse tra loro che ci inserisce nei più importanti itinerari europei. Questi percorsi, inoltre, consentono alla mobilità locale di muoversi in tutta sicurezza senza incrociare il traffico automobilistico. Abbiamo le potenzialità per diventare la capitale veneta delle piste ciclabili, per questo continuiamo a lavorare con la volontà di realizzare una rete ciclabile provinciale uniforme, ben collegata con il sistema regionale, nazionale ed europeo".

EUROVELO E BICITALIA. La pista lungo il fiume Bacchiglione si collega alle grandi reti europee di Eurovelo e alla rete italiana di Bicitalia attraverso gli itinerari regionali R1 (Venezia-Lago di Garda) e R2 (Padova-Vicenza-Trentino Alto Adige), inoltre intercetta anche le reti regionali della Lombardia, del Friuli Venezia Giulia e del Trentino Alto Adige. In particolare, attraverso gli itinerari europei di Eurovelo Capo Nord-Malta (n. 7 Middle Europe Route) e Cadiz-Atene (n. 8 Mediterranean Route) è possibile viaggiare dal nord Europa fino al sud Italia e, dalla Spagna alla costa mediterranea della Francia fino ad Atene passando per il Veneto, la pianura Padana lungo il Po, le lagune venete, Trieste, la costa dalmata e quella greca. La ciclabile del Bacchiglione interseca inoltre gli itinerari ciclabili di BicItalia n. 1 “Ciclopista del Sole” dal Brennero a Reggio Calabria (fino alla Sicilia e alla Sardegna), n. 2 “Via del Po e delle Lagune” da Ventimiglia a Trieste, n. 4 “Le vie dei fiumi veneti” che permette di percorrere l’anello interregionale del Triveneto e n. 6 “Via Adriatica” da Venezia a Santa Maria di Leuca.

I LAVORI. L’intervento si localizzerà sulla sommità golenale. Verrà utilizzata una pavimentazione adatta sia per la fruizione da parte di ciclisti Professionali, che per quelli occasionali, oltre che da carrozzine e amanti dei pattini a rotelle. L’ultimazione dei lavori è prevista in 180 giorni circa.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Padova usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Attualità

Perquisizioni e ostacoli alle Coop: il Dap "commissaria" il Due Palazzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento