menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

PM10, nessuna allerta: semaforo verde in tutta la regione

Dal 2 marzo 2021, sarà in vigore il livello di allerta 0 per il particolato PM10 (colore verde) in tutto il Veneto

Grazie alla ventilazione sostenuta dai quadranti orientali che ha interessato il Veneto tra la mattina di sabato e la prima metà di domenica, si è assistito ad un netto ricambio delle masse d’aria, che ha messo fine al lungo episodio di stagnazione e di accumulo degli inquinanti nei bassi strati di atmosfera che, con alcune eccezioni, perdurava da quasi due settimane sul Veneto. «Già nella giornata di sabato - fanno sapere da Arpava - si era osservata una prima netta diminuzione delle concentrazioni di PM10, che era rimasta poco al di sopra dei 50 µg/m3 (microgrammi metro cubo) in molte centraline (limite giornaliero). Con il protrarsi delle condizioni dispersive, nella giornata di ieri si è assistito ad un ulteriore calo delle concentrazioni in tutta la regione, sino a valori significativamente più bassi del valore limite giornaliero e generalmente compresi entro i 25 µg/m3».

Venti

A partire da lunedì 1 marzo si riaffermano sulla regione condizioni anticicloniche, con tempo stabile, ben soleggiato e senza precipitazioni. I venti risultano notevolmente attenuati rispetto ai giorni scorsi, salvo moderati rinforzi nella notte tra oggi e domani soprattutto in prossimità della costa. «Pertanto le condizioni saranno meno dispersive rispetto a sabato e domenica e le concentrazioni di PM10 tenderanno progressivamente ad accumularsi. Un fattore favorevole ad una parziale dispersione durante il giorno sarà il rimescolamento termo-convettivo innescato dal buon soleggiamento, che rallenterà l’aumento delle concentrazioni di polveri sottili. Per avere condizioni favorevoli alla diminuzione degli inquinanti in atmosfera, si dovrà aspettare fino a venerdì o sabato, quando è atteso l’arrivo di una saccatura atlantica con modeste precipitazioni e rinforzi dei venti orientali».

Padova

Da domani, 2 marzo 2021, tenendo conto anche della presenza del rimescolamento diurno che in parte conterrà l’accumulo delle concentrazioni di polveri nelle giornate di oggi e domani, sarà in vigore il livello di allerta 0 per il particolato PM10 (colore verde) in tutto il Veneto. «L’Arpav ha comunicato questa mattina i dati validati: le concentrazioni di polveri sottili sono rientrate ieri nei limiti e da domani, martedì 2 marzo fino ad almeno giovedì 4, il semaforo è verde, con le relative limitazioni - ha commentato l'assessora Chiara Gallani - Il forte vento dei giorni scorsi ha favorito l’abbassamento del livello delle polveri. Tornano quindi in circolazione senza limitazioni i veicoli privati Euro 4 Diesel. Il territorio della pianura padana, come ben noto, nella stagione tra Ottobre e Marzo, mette in atto una serie di misure per contenere i livelli di inquinamento dell'aria. La salute di ciascuno di noi riguarda prima di tutto l'ambiente in cui viviamo e come agiamo per preservarlo e per tutelarci, per questo è necessario mantenere tutte le misure necessarie».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Politica

Il neo Presidente Masin: «Natura e turismo, così immagino il Parco Colli. Essere cacciatore non è in antitesi con questo ruolo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento