Tutti al buio, per sensibilizzare: luci spente per l'evento internazionale “Ora della Terra”

Sabato 30 marzo luci spente dalle ore 20.30 alle ore 21.30 anche a Villa Contarini a Piazzola sul Brenta e nel Mastio Federiciano sulla Rocca di Monselice in nome del risparmio energetico e della riduzione dell’inquinamento luminoso

Luci spente anche a Villa Contarini a Piazzola sul Brenta

Anche quest’anno la Giunta regionale del Veneto, su proposta dell’assessore all’energia e allo sviluppo economico Roberto Marcato, ha deciso di aderire all’evento internazionale “Ora della Terra” (Earth Hour), giunto alla sua tredicesima edizione, con l’obiettivo di sensibilizzare la popolazione sulla necessità di mettere in atto comportamenti e politiche di mitigazione dei cambiamenti climatici, risparmio energetico e riduzione dell’inquinamento luminoso.

L'iniziativa

Roberto Marcato spiega in cosa consiste: «Il tutto si tradurrà in un gesto semplice ma visibile come quello di spegnere la luce per un'ora, dalle 20.30 alle 21.30, attraverso tutti i fusi orari, dal Pacifico alle coste atlantiche, nel giorno stabilito che è sabato 30 marzo. Il risparmio energetico legato a tale gesto è del tutto simbolico ma ha lo scopo di mantenere alta l'attenzione sul tema dei cambiamenti climatici e dell'uso razionale dell'energia. L’”Ora della Terra” costituisce uno dei principali eventi su scala mondiale per aumentare la consapevolezza sulla problematica del cambiamento climatico. La stessa attività di sensibilizzazione all’iniziativa realizzata dalla Regione del Veneto nel corso degli ultimi quattro anni ha avuto un ottimo riscontro, consentendo l’adesione all’evento di numerose realtà, private e pubbliche»

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Villa Contarini e la Rocca di Monselice

Continua Marcato: «Parteciperemo quindi anche a questa edizione – annuncia l’assessore veneto - con lo spegnimento simbolico delle luci delle sedi della Giunta Regionale nel centro storico di Venezia e in altri immobili di proprietà regionale: Villa Contarini di Piazzola sul Brenta e Mastio Federiciano sulla Rocca di Monselice». L’assessore rinnova quindi l’invito ad aderire all’iniziativa a imprese, associazioni ambientaliste, ordini professionali, associazioni di categoria: «Abbiamo invitato anche tutte le amministrazioni comunali a spegnere le luci. Quella in tema di cambiamenti climatici è infatti una sfida globale sia perché riguarda tutto il pianeta sia perché richiede l’impegno e l’attenzione di tutti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «La nostra super Bubi ha guadagnato un passaggio per il Paradiso»: Lavinia ci ha lasciati

  • Zaia, nuova ordinanza: «Tampone obbligatorio per chi rientra dall'estero in Veneto»

  • Due padovane in difficoltà lungo la Strada delle 52 Gallerie: interviene il soccorso alpino

  • Live - Sfiorata la tragedia in ospedale. Ancora positivi di ritorno da Corfù

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Mancato utilizzo della mascherina: chiusi per 5 giorni cinque bar della città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento