rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
ambiente

Ultimo sabato ecologico e del riuso all'Arcella: 38 tonnellate di rifiuti raccolti in un anno

Più di 1200 accessi testimoniano l’apprezzamento per l’iniziativa da parte dei padovani che in questi mesi hanno conferito soprattutto ingombranti, legno e grandi elettrodomestici

Grande successo per i Sabati Ecologici all’Arcella, che domani 18 dicembre arriveranno al decimo e ultimo appuntamento dell’anno. Più di 1.200 accessi e 38 tonnellate di rifiuti raccolti finora testimoniano l’apprezzamento per l’iniziativa da parte dei padovani che, in questi mesi, hanno conferito soprattutto ingombranti (circa 13 tonnellate raccolte) legno (circa 10 tonnellate raccolte), grandi elettrodomestici (oltre 10 tonnellate raccolte), seguiti da quelli di piccole dimensioni (5 tonnellate).

Domani

Sabato 18 dicembre dalle ore 9 alle ore 13, i cittadini che si recheranno in p.le Azzurri d’Italia, troveranno ad accoglierli gli operatori della Multiutility, pronti ad assisterli nella consegna di quei rifiuti particolari come ad esempio piccoli e grandi elettrodomestici, rifiuti da apparecchiature elettroniche ed elettriche (RAEE), materassi, divani, contenitori contaminati, pile e batterie, etc. L’appuntamento dei “Sabati Ecologici”, che tornerà anche nel 2022, è stato lanciato da Comune e AcegasApsAmga per essere più vicini alle esigenze dei padovani, organizzando un centro temporaneo mensile dove liberarsi di quelle tipologie di rifiuti non conferibili con il servizio ordinario, e per contrastare l’abbandono dei rifiuti nelle vie del quartiere.

Il “Sabato del Riuso”: per non buttare gli oggetti ancora utili

Accanto all’area destinata alla raccolta rifiuti, sabato 18/12 i cittadini troveranno anche il desk di “Rete Riuso Padova”, l’associazione a cui donare in alternativa al conferimento ad AcegasApsAmga. Gli oggetti, anziché essere trattati come rifiuti, potranno essere risistemati e quindi portati a nuova vita. Quanto raccolto dall’associazione contribuirà a sostenere programmi di inserimento lavorativo, servizi di accoglienza residenziale e progetti di solidarietà. Inoltre, la promozione del riuso mira a sensibilizzare tutti verso una cultura del consumo responsabile e del risparmio sia economico che di risorse. Gli operatori di Rete Riuso raccoglieranno solo alcune tipologie di oggetti, fra cui: mobili, soprammobili, casalinghi, biciclette, dischi vinile, dvd, libri.

Modalità di accesso

In linea con le direttive di contrasto al Covid19, l'accesso al centro di raccolta mobile sarà regolato dagli operatori. L'ingresso sarà consentito a un massimo di due utenti alla volta, solo indossando mascherine, mantenendo una distanza interpersonale di almeno un metro tra i presenti. L’obiettivo è quello di garantire la salute di cittadini e operatori, razionalizzando lo spostamento delle persone, minimizzando i rischi di assembramento e garantendo nel modo migliore possibile il rispetto di tutte le misure precauzionali.

Centri di Raccolta e Servizio di Ritiro a Domicilio

Al di là dell’iniziativa “Sabati Ecologici”, si ricorda che è sempre possibile conferire i rifiuti ingombranti, elettronici, insoliti e pericolosi presso i quattro Centri di Raccolta cittadini gestiti da AcegasApsAmga, oppure prenotando al numero verde 800 955 988 il servizio gratuito per il ritiro a domicilio dei rifiuti ingombranti.

Chiara Gallani

«Un'ottima iniziativa che ogni volta riscuote molto successo, come confermano i dati, andando incontro alle esigenze dei padovani e alla scelta di incentivare non solo il riciclo, ma anche il riuso - afferma l’Assessora all’Ambiente Chiara Gallani - Siamo pronti a ripeterla nel 2022, sempre con l'attenzione a promuovere la riduzione del riciclo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ultimo sabato ecologico e del riuso all'Arcella: 38 tonnellate di rifiuti raccolti in un anno

PadovaOggi è in caricamento