Martedì, 15 Giugno 2021
Anziani

Coronavirus, Comune di Padova costretto ad annullare i soggiorni climatici per la Terza Età

Dal momento che ad oggi non è prevedibile quali saranno le prossime disposizioni nazionali in materia di spostamenti, incertezza che determina anche insormontabili difficoltà organizzative

Una decisione sofferta, ma necessaria: il Comune di Padova ha annullato i soggiorni climatici Terza Età per il 2020.

Annullamento

Nonostante ciò l'aministrazione comunale sta mettendo in campo alternative concrete per garantire un’estate di iniziative, socialità e aggregazione in sicurezza: l’obiettivo, infatti, è quello di tutelare la salute e l’incolumità dei cittadini e proprio per questo, dal momento che ad oggi non è prevedibile quali saranno le prossime disposizioni nazionali in materia di spostamenti (incertezza che determina anche insormontabili difficoltà organizzative), il Comune si è visto costretto ad annullare i Soggiorni Climatici per la Terza Età. A tutte le persone che negli scorsi anni hanno preso parte ai soggiorni è stata mandata una lettera per informarli della decisione, che sta arrivando proprio in questi giorni, contenente anche tutti i riferimenti per ottenere informazioni e per poter eventualmente consultare tutte le alternative che il Comune metterà in campo.

Il commento

Spiega Marta Nalin, assessore al sociale: «Non è stata una decisione semplice ed è con grande rammarico che abbiamo fatto questa scelta. I Soggiorni climatici rappresentano per molte e molti non solo un’evasione dalla calura estiva cittadina, ma soprattutto un’importante occasione di socialità e aggregazione. In questo anno che sarà di grandi sacrifici per tutti continuiamo a scegliere di mettere al primo posto la tutela e la salvaguardia di un diritto fondamentale per tutte e tutti: la salute. Sarà nostra cura, una volta che avremo chiare le nuove disposizioni del Governo e della Regione, mettere in campo tutte le risorse possibili per garantire comunque a tutte e tutti un’estate di attività. Ad esempio stiamo valutando di implementare tutte le iniziative che si svolgono nei parchi, come l’attività motoria e le passeggiate, con la volontà di calendarizzare anche appuntamenti nuovi e stimolanti. Stiamo anche valutando nuove modalità di utilizzo delle sale comunali dotate di aria condizionata nei quartieri. È nostra intenzione insomma fare tutto il possibile per garantire attività, socialità e aggregazione in un contesto fresco per dare sollievo nelle afose giornate estive. I nostri anziani sono per noi un pensiero costante. Molti dei servizi messi in campo per far fronte all’emergenza COVID erano a loro destinati: spese a domicilio, antenna 19, telefonata amica, monitoraggio e supporto sono solo alcuni di quelli che abbiamo messo in campo, con determinazione perché siamo convinti che prendersi cura di chi può avere maggiori difficoltà e meno risorse serva a far sì che nessuno si senta escluso e serva quindi per avere una città più coesa e una comunità più forte». Per maggiori informazioni o chiarimenti si può contattare il numero 049-8205088 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Comune di Padova costretto ad annullare i soggiorni climatici per la Terza Età

PadovaOggi è in caricamento