menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caldo e umidità: dichiarato in Veneto lo stato di allarme climatico per disagio fisico

Particolare attenzione nelle zone costiere e pianeggianti

Il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile regionale, preso atto delle previsioni contenute nel Bollettino del disagio fisico e della qualità dell’Aria per la Regione del Veneto emesso sabato da ARPAV, ha dichiarato, a causa del caldo e dell’umidità, lo stato di allarme climatico per disagio fisico, dal 26 agosto al 28 agosto 2017, per le zone costiera e pianeggiante continentale del Veneto.

FASCE A RISCHIO.

Particolare attenzione si deve prestare per eventuali problemi che potrebbero derivare alle persone appartenenti alle categorie a rischio, come cardiopatici, anziani, portatori di patologie respiratorie.

La previsione del disagio fisico e della qualità dell'aria redatta da Arpav:

SABATO 26 AGOSTO.

Clima decisamente caldo, con condizioni di disagio fisico intenso per alcune ore nel pomeriggio, specie a sud. Inoltre su varie zone di pianura, specie a sud-ovest, l'insufficiente raffreddamento notturno fa risultare il disagio fisico intenso anche come dato prevalente. Qualità dell'aria da buona/discreta a localmente scadente.

DOMENICA 27 AGOSTO.

Clima ancor più caldo specie dalle ore centrali al tramonto, con un disagio fisico che sarà prevalentemente intenso su una porzione crescente del territorio. Qualità dell'aria da buona/discreta a localmente scadente.

LUNEDÌ 28 E MARTEDÌ 29 AGOSTO.

Nelle ore centrali di lunedì, specie su pianura e costa potrà ancora esserci un disagio fisico temporaneamente intenso; tuttavia, il successivo ricambio della massa d'aria porterà ad una diminuzione del disagio fisico che diverrà al più debole/moderato e a un miglioramento della qualità dell'aria che diverrà ovunque buona/discreta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento