menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anche a Capodanno niente pioggia: il cielo resterà sereno ma persisterà la nebbia

Le previsioni meteo Arpav per i prossimi giorni fino al 1° gennaio 2017 resteranno buone con assenza di precipitazioni in tutta la Provincia

Previsioni meteo buone nei prossimi giorni, almeno fino a Capodanno. In quota una saccatura d'aria fredda scende da nord sull'Europa centro-orientale, portando sulla nostra regione significativi rinforzi di vento dai quadranti settentrionali in montagna, ma nel contesto di giornate stabili con alta pressione; al suo transito, atteso per giovedì, l'inversione termica subirà una temporanea erosione; seguirà un ritorno di inversioni termiche e nebbie a bassa quota.

Le previsioni Arpav per i prossimi giorni:

Giovedì 29. Sereno sulle Dolomiti, parzialmente nuvoloso altrove per nubi basse stratificate alternate a spazi di sereno; non esclusa qualche locale nebbia dopo il tramonto. Temperature minime in diminuzione, raggiunte in serata in pianura; massime senza notevoli variazioni in quota, in diminuzione altrove. Venti in quota da tesi a moderati da nord-est, con residui locali episodi di Foehn nelle valli; sull'entroterra pianeggiante deboli di direzione variabile, salvo qualche iniziale moderato rinforzo dai quadranti nord-orientali; sulla costa in genere moderati dai quadranti orientali, ma con rinforzi più significativi nelle primissime ore da sud-est sul litorale meridionale e fasi di vento debole di direzione variabile in giornata.

Venerdì 30. Prevalentemente sereno, salvo locali nubi basse e presenza di nebbie sulla bassa pianura e in qualche valle prealpina durante le ore più fredde. Temperature in montagna in moderato aumento specie riguardo ai valori massimi, sulla fascia pedemontana subiranno contenute variazioni di carattere locale, altrove saranno in contenuta diminuzione; gelate anche in pianura durante le ore più fredde, con inversione termica.
Venti. In quota moderati, anche deboli a fine giornata, generalmente dai quadranti nord-orientali; nelle valli, deboli di direzione variabile; sull'entroterra pianeggiante deboli, dapprima di direzione variabile e poi occidentali; sulla costa perlopiù dai quadranti settentrionali, a tratti deboli e a tratti moderati, coi rinforzi più significativi per venti da nord-est nelle primissime ore.

Sabato 31. Cielo sereno, ma con foschie e nebbie sulle zone pianeggianti specie durante le ore più fredde, localmente anche persistenti in quelle diurne su pianura meridionale e costiera; aumenterà l'inversione termica dato che le temperature in montagna saranno in contenuto aumento, sulla fascia pedemontana subiranno contenute variazioni di carattere locale, altrove diminuiranno in particolare sulla costa e soprattutto riguardo ai valori massimi.

Domenica 1. Cielo sereno o al più poco nuvoloso, ma con nebbie o possibili nubi basse sulle zone pianeggianti durante le ore più fredde, localmente anche persistenti in quelle diurne su pianura meridionale e costiera; le temperature subiranno in pianura contenute variazioni di carattere locale, in montagna un contenuto calo soprattutto riguardo ai valori massimi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento