menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inizio d'estate con temperature al di sotto della media: come nel 2013 e nel 2007

Secondo i dati dell'Arpav di Teolo, l'anno scorso, nello stesso periodo, il Veneto stava subendo un'ondata di caldo, la prima, con temperature intorno ai 30-32°. Nei prossimi giorni sono attese ancora condizioni di tempo instabile per il passaggio di una perturbazione. Da venerdì il ritorno del tempo stabile e soleggiato

Nonostante queste ultime ore di caldo e afa, secondo i dati dell'Arpav di Teolo, i primi giorni dell’estate meteorologica 2016, iniziata lo scorso 1 giugno, sono stati all'insegna di temperature sotto la media stagionale, di 2-3 gradi circa inferiori alla norma. Per ritrovare valori termici simili a quelli di quest’anno bisogna risalire in alcuni casi ai primi di giugno del 2013 e del 2007; temperature decisamente più fresche, anche di 2-3 gradi inferiori a quelle di quest’anno, si registrarono nel 2006 e nel 1997.

L'ANNO SCORSO. L’andamento meteorologico di questo giugno, quindi, come spesso accaduto negli ultimi anni, risulta del tutto opposto all’anno precedente: l’anno scorso, nello stesso periodo, il Veneto stava subendo un’ondata di caldo, la prima della calda estate 2015, con temperature massime nella prima metà del mese,  intorno ai 30-32°C in pianura.

PROSSIMI GIORNI. La nostra regione dalla fine di maggio è stata interessata da una persistente circolazione ciclonica con aria relativamente fredda in quota. Questo ha favorito condizioni di tempo spesso instabile con frequenti annuvolamenti e precipitazioni a carattere di rovescio e temporale. Nei prossimi giorni sono attese ancora condizioni di tempo instabile per il passaggio di una perturbazione tra mercoledì 8 e giovedì 9. Venerdì 10 giugno, una temporanea rimonta anticiclonica favorirà il ritorno del tempo stabile e soleggiato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento