menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'estate non decolla, nuvole e sole si alternano: "Stato di attenzione"

L'Arpav prevede, tra giovedì e le prime ore di venerdì, una fase di instabilità. Seguiranno due giorni soleggiati, ma già da domenica una saccatura porterà una nuova instabilità

L'estate non decolla. Nuovi temporali sono in arrivo in Veneto. Il Centro funzionale decentrato della protezione civile regionale ha emesso lo stato di attenzione idrogeologica, valevole dalle 14 di mercoledì per la sola area dolomitica e dalla mezzanotte anche su tutte le altre, fino alle 14 di venerdì 17 giugno. 

STATO DI ATTENZIONE. L’avviso è riferito alla possibilità di temporali forti paventata dalle previsioni elaborate dall’Arpav, che indicano tempo instabile con precipitazioni anche a carattere di rovescio o temporale, soprattutto tra giovedì e le prime ore di venerdì. Saranno probabili, specie dal pomeriggio di giovedì, fenomeni localmente intensi (forti rovesci, grandinate, forti raffiche di vento) con possibili quantitativi di precipitazioni consistenti. Seguiranno due giorni soleggiati, ma già da domenica una saccatura porterà nuova instabilità.

Le previsioni dell'Arpav per i prossimi giorni:

MERCOLEDÌ 15. Previsioni per il pomeriggio-sera. In prevalenza sereno o poco nuvoloso su gran parte della pianura; aumento della nuvolosità irregolare su zone montane e pedemontane dove potranno verificarsi locali precipitazioni anche a carattere di rovescio o temporale. Non escluso qualche isolato fenomeno sulla pianura nord-orientale. Rinforzi dei venti dai quadranti meridionali, moderati in pianura e nelle valli, tesi in quota.

GIOVEDÌ 16. Crescente instabilità, con schiarite, più presenti al mattino e in pianura, alternate ad addensamenti via via più consistenti. Probabilità medio-bassa (25-50%) al mattino di precipitazioni locali in aumento fino a medio-alta (50-75%) sulle zone centro-meridionali e alta (75-100%) altrove di precipitazioni sparse, a tratti diffuse. Le precipitazioni saranno anche a carattere di rovescio o temporale, soprattutto nella seconda parte della giornata, quando saranno più probabili fenomeni localmente intensi. Temperature: variazioni non significative o a carattere locale con tendenza all'aumento nei valori minimi e al calo in quelli massimi.

VENERDÌ 17. In prevalenza sereno o poco nuvoloso; tuttavia ci saranno ancora residui annuvolamenti a inizio giornata e temporanei addensamenti cumuliformi al pomeriggio su zone montane e pedemontane. Nelle prime ore probabilità medio-alta (50-75%) di residue precipitazioni anche a carattere di rovescio o temporale; in seguito precipitazioni generalmente assenti, salvo una probabilità bassa (5-25%) di locali precipitazioni nelle ore pomeridiane su zone montane e pedemontane, un po' più probabili sulle Dolomiti. Temperature senza notevoli variazioni o in leggero calo le minime e lieve aumento le massime.

SABATO 18. In prevalenza sereno o poco nuvoloso, salvo maggiori addensamenti nella seconda parte della giornata soprattutto sulle zone montane e pedemontane dove saranno possibili locali rovesci. Temperature massime senza notevoli variazioni, minime in calo.

DOMENICA 19. Nuvolosità irregolare alternata a tratti di sereno anche ampi nella prima parte della giornata sulle zone pianeggianti. Probabili precipitazioni anche a carattere di rovescio o temporale specie dal pomeriggio. Temperature minime in aumento, massime in calo. Rinforzi dei venti dai quadranti orientali. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento