menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'anticiclone Bacco cede il passo ad una nuova fase di instabilità: temporali in arrivo

L'alta pressione che ha portato sole e caldo per tutto il weekend inizierà ad indebolirsi: fino a martedì, saranno possibili annuvolamenti, precipitazioni e un calo delle temperature

L'anticiclone "Bacco" - come è stato rinominato dal sito iLMeteo.it - domina ancora incontrastato al Centro e al Sud. Non è così al nord, dove, a partire dall'inizio della nuova settimana, l'alta pressione che ha portato sole e caldo per tutto il weekend inizierà ad indebolirsi: fino a martedì, saranno possibili annuvolamenti, precipitazioni e un calo delle temperature. Poi l'alta pressione tornerà in auge portando tempo stabile e soleggiato, specie in pianura.

Le previsioni dell'Arpav per i prossimi giorni:

LUNEDÌ 29. A inizio giornata sereno o poco nuvoloso in pianura, nuvolosità irregolare in aumento sulla montagna a partire da ovest. Dalle ore centrali instabilità sulle zone montane, specie quelle settentrionali ed occidentali, dove saranno più consistenti gli annuvolamenti. Verso sera estensione della nuvolosità anche al resto della regione, specie sui settori interni. Precipitazioni dalle ore centrali probabilità in aumento fino a medio-alta (50-75%) a partire dalle zone settentrionali ed occidentali. In pianura assenti per quasi tutta la giornata, solo verso sera probabilità in aumento fino medio-alta (50-75%) sulle zone pedemontane e quelle centro-occidentali, bassa (5-25%) altrove. Le precipitazioni saranno a prevalente carattere di rovescio o temporale e non si esclude qualche fenomeno intenso sulle zone alpine e prealpine. Temperature minime in aumento in pianura e nelle valli; massime senza notevoli variazioni sulle zone pianeggianti, in calo in montagna.

MARTEDÌ 30. Marcata instabilità nella prima parte della giornata con annuvolamenti consistenti specie sulle zone interne; dalle ore centrali crescenti schiarite soprattutto in pianura, residua instabilità in montagna. Nella prima parte della giornata probabilità medio-alta (50-75%) tra le Prealpi e la fascia pedemontana e medio-bassa(25-50%) altrove di precipitazioni anche a carattere di rovescio o temporale; in seguito fenomeni in esaurimento in pianura ancora possibili (probabilità 25-50%) in montagna. Non esclusi locali fenomeni intensi. Temperature minime senza notevoli variazioni o in leggero aumento in pianura, in lieve calo in montagna, massime in calo.

MERCOLEDÌ 31. Cielo in prevalenza sereno o poco nuvoloso; al pomeriggio cumuli in prossimità dei rilievi, dove saranno possibili occasionali rovesci o temporali. Temperature senza notevoli variazioni o in leggero aumento. In pianura venti moderati da nord-est in attenuazione.

GIOVEDÌ 1. In prevalenza soleggiato salvo modesta attività cumuliforme pomeridiana in prossimità dei rilievi. Temperature minime in diminuzione, massime in aumento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento