menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pioggia neve e poi caldo, dichiarato lo stato di attenzione e preallarme in Veneto

La dichiarazione è valida sino alle ore 12 mercoledì 13 dicembre

“Le precipitazioni occorse nella giornata di lunedì, accompagnate da un aumento dello zero termico, hanno determinato incrementi dei livelli idrometrici lungo la rete idraulica principale, ad esclusione del Bacino dell’Adige. Particolare rilevanza sta assumendo la propagazione della piena lungo il fiume Tagliamento”. Sulla base di questa valutazione, contenuta nell’avviso di criticità Idrogeologica e Idraulica emesso martedì, il Centro funzionale decentrato della Protezione civile della Regione ha dichiarato lo Stato di Attenzione per Criticità Idraulica e Idrogeologica su buona parte del territorio veneto, con Criticità arancione (Preallarme) sul bacino Livenza-Lemene-Tagliamento.

CRITICITÀ IDRAULICA PER IL BACCHIGLIONE.

Lo stato di attenzione per Criticità idraulica sulla Rete Principale e Idrogeologica è dichiarato nei bacini Alto Piave; Piave-Pedemontano; Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone. Lo stato di attenzione per sola Criticità Idraulica sulla Rete Principale è dichiarato nei bacini Basso Brenta-Bacchiglione e Basso Piave-Sile-Bacino Scolante in Laguna. Lo stato di preallarme per criticità idraulica sulla rete principale è dichiarato nel Bacino Livenza-Lemene-Tagliamento. La dichiarazione è valida sino alle ore 12 mercoledì 13 dicembre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento