La patente NCC: cos'è e come si ottiene

E' una delle licenze di guida più ambite, perchè consente di trasformare in una possibile professione la passione di stare al volante

L'attività di noleggio con conducente (Ncc) è un servizio di trasporto effettuato a richiesta dell'utente, che si rivolge presso la sede operativa della ditta noleggiatrice chiedendo un servizio di trasporto a tempo e/o a viaggio.
Le autorizzazioni per questa attività sono a numero chiuso. Attualmente sono in esercizio, nel Comune di Padova, 10 autovetture.

I veicoli destinati al noleggio con conducente, a differenza del taxi, non stazionano in luoghi pubblici ma all'interno di rimesse e devono portare all'interno del parabrezza superiore e sul lunotto posteriore un contrassegno con la scritta "noleggio", nonché una targa metallica collocata nella parte posteriore del veicolo e fornita dal Comune, inamovibile, con la dicitura "Ncc", lo stemma del Comune e il numero dell'autorizzazione.

La sede operativa e la rimessa devono trovarsi all'interno del territorio del Comune di Padova ed è vietata la sosta in posteggio su suolo pubblico. Per rimessa s'intende un luogo privato, anche a cielo aperto, adeguatamente delimitato e idoneo allo stazionamento del/dei veicolo/i di servizio.

La richiesta del servizio Ncc deve essere effettuata presso la sede operativa e le tariffe sono determinate liberamente dalle parti.

Requisiti

Per poter svolgere l’attività è necessario:

  • che nei confronti del titolare (in caso di impresa individuale) o del legale rappresentante e degli altri soggetti elencati all’art. 2 del DPR 3.6.1998 n. 252 (nel caso di associazioni, società, consorzi) non sussistano cause di divieto, decadenza o sospensione per l’esercizio dell’attività di cui all’art. 10 della legge antimafia (L. 575 del 31.05.1965);
  • non aver subito condanne penali e non aver carichi pendenti ostativi al rilascio dell’autorizzazione;
  • avere un’età non inferiore ad anni 21;
  • essere cittadino italiano ovvero di uno Stato dell’Unione Europea di Stati aventi condizioni di reciprocità con lo Stato Italiano;
  • non essere titolare di licenza taxi o Ncc e di non aver trasferito altra autorizzazione Ncc negli ultimi 5 anni nell’ambito del territorio comunale di Padova.

Requisiti professionali

  • essere in possesso di patente cat. B in corso di validità;
  • essere in possesso di Cap (Certificato abilitazione professionale) tipo KB rilasciato dalla M.C.T.C. di Padova, in corso di validità;
  • essere iscritto al Ruolo dei conducenti servizi pubblici non di linea della Provincia di Padova, ai sensi dell’art. 10 L.R. 22/96.

L’iscrizione al Ruolo provinciale si consegue previo superamento di un esame presso la Provincia di Padova. L’albo è tenuto dalla Camera di Commercio.
Nel caso di società il requisito dell’iscrizione al ruolo deve essere posseduto da almeno una persona inserita nella struttura dell’impresa, in qualità di socio amministratore nella società di persone e di amministratore per ogni altro tipo di società o di dipendente a livello direzionale cui sia affidata in modo effettivo e permanente la conduzione dell’impresa.
I titolari di autorizzazione Ncc possono assumere personale dipendente  per lo svolgimento del servizio, che deve essere assunto con la qualifica di autista e essere in possesso dell’iscrizione al Ruolo.

Requisiti dei locali 
Per i locali sede dell’attività e della rimessa dei mezzi, devono essere dichiarati/accertati i seguenti requisiti:

  • disponibilità della sede operativa;
  • disponibilità di una rimessa sia in locali che in area scoperta;
  • rispetto delle norme urbanistiche e di quelle relative alle destinazioni d’uso dei locali ed ai regolamenti edilizi (con numero e data della Dichiarazione di Abitabilità o Agibilità e della Dichiarazione di Conformità dell’ultimo intervento edilizio oppure allegare un’asseverazione a firma di un tecnico abilitato corredata dei relativi elaborati);
  • rispetto delle norme di polizia urbana, igienico sanitarie e di prevenzione incendi.

Procedimento

Nuove autorizzazioni 
Attualmente non è in previsione l'assegnazione di nuove autorizzazioni.
Nel caso in cui l'Amministrazione comunale, sulla base delle indicazioni fornite dalla Regione e dall'Amministrazione provinciale, ritenesse di aumentare il numero dei veicoli da adibire al servizio, le autorizzazioni verranno assegnate attraverso bando di concorso.

Trasferibilità dell'autorizzazione 
Il subingresso nell’attività di noleggio con conducente di autovetture è consentito nei soli casi stabiliti dalla legge e richiamati all’art. 28 del Regolamento comunale. Il cedente deve trovarsi in una di queste condizioni:
a) abbia esercitato l’attività per almeno 5 anni;
b) abbia raggiunto il 60° anno di età;
c) sia diventato permanentemente inabile o inidoneo al servizio.

Il subentrante deve essere in possesso dei requisiti per l’esercizio dell’attività e presentare richiesta di autorizzazione al Comune, utilizzando l’apposito modello.

Collaborazione familiare 
Il titolare di autorizzazione Ncc può avvalersi nello svolgimento del servizio della collaborazione di familiari (art. 230-bis del Codice Civile).
L’esercizio del servizio in collaborazione familiare è subordinato al rilascio, su richiesta, di apposito nulla osta da parte del Comune.
Il familiare collaboratore deve prestare il proprio lavoro in modo continuativo e prevalente escludendo lavori fuori dall’impresa familiare a titolo di lavoro dipendente superiore a 20 ore settimanali, lavoro autonomo, attività d’impresa.
Il collaboratore familiare fa capo al titolare dell’impresa al quale competono le varie responsabilità; non acquista né la contitolarità dell’azienda né la qualità di coimprenditore.

Sostituzione alla guida 
E’ possibile la sostituzione temporanea alla guida della vettura Ncc per un periodo di tempo non inferiore a 15 giorni e non superiore ad anni 4 per un quinquennio per:

  • motivi di salute o inabilità temporanea;
  • un periodo di ferie non superiore a 30 giorni lavorativi annui;
  • sospensione o ritiro temporaneo della patente di guida.

La persona che conduce il mezzo deve essere in possesso dei requisiti professionali e dell’iscrizione al Ruolo.
La sostituzione può avvenire con un contratto di lavoro a tempo determinato o con un contratto di gestione se la sostituzione non è superiore a mesi 6.

Per comunicare la sostituzione si utilizza l’apposito modulo che deve contenere la dichiarazione del sostituto concernente l’iscrizione al ruolo ed il possesso dei requisiti previsti dall’art. 9 del Regolamento comunale, nonché la posizione Inail e Inps e l’iscrizione alla Camera di Commercio. 

Sostituzione dell'autovettura 
Il titolare di autorizzazione per l'attività di noleggio con conducente, che intende sostituire l'autovettura, deve presentare, su apposito modulo, richiesta al Comune che rilascia nulla osta per l'immatricolazione da effettuarsi a cura del Dipartimento trasporti terrestri - Ufficio provinciale di Padova.

I dati relativi al nuovo veicolo devono essere comunicati all'Ufficio comunale presentando eventuale copia della carta provvisoria di circolazione per l'annotazione nell'autorizzazione, entro il quinto giorno non festivo successivo all'immatricolazione. Copia della carta provvisoria di circolazione deve essere presentata anche al Comando Polizia Municipale il quale, successivamente, procede alla sigillatura della targa metallica sulla parte posteriore del mezzo.

Obblighi e divieti 
Il titolare di autorizzazione Ncc, oltre agli obblighi e ai doveri propri dei tassisti, ha l'obbligo di: ­

  • rispettare i termini definiti per la prestazione del servizio;
  • comunicare, entro 10 giorni, la variazione della sede della ditta e/o rimessa ed entro 15 giorni la variazione anagrafica su apposito modello;
  • riportare la vettura in rimessa non appena conclusa la prestazione relativa al singolo contratto di trasporto;
  • non stazionare su suolo pubblico o in area diversa dalla propria autorimessa, salvo che la sosta non sia collegata ad un contratto di trasporto non ancora concluso.

Documentazione da presentare

  • nel caso la Scia o l'istanza siano presentate da un soggetto diverso dal richiedente, procura.

Per subingresso:

  • modulo di richiesta autorizzazione;
  • attestazione versamento dei diritti di istruttoria come da Tabella;
  • attestazione assolvimento in modo virtuale dell'imposta di bollo;
  • iscrizione al Ruolo;
  • patenti di guida, Cap e iscrizione al Ruolo degli eventuali autisti;
  • documentazione attestante la disponibilità giuridica della sede operativa;
  • documentazione attestante la disponibilità giuridica della rimessa;
  • originale della dichiarazione notarile di cessione d’azienda o copia dell’atto registrato;
  • in caso di Società: comunicazione antimafia da parte di tutti i componenti la società;
  • copia del documento di identità di tutti i soggetti che rilasciano dichiarazioni;
  • planimetria dei locali della rimessa in scala 1:100 o 1:200, firmata da un tecnico;
  • asseverazione a firma di un tecnico abilitato, corredata dai relativi elaborati tecnici, qualora il dichiarante non sia in grado di fornire gli estremi della regolarità urbanistico-edilizia.

Per variazione sede operativa o autorimessa:

  • modulo di comunicazione;
  • attestazione versamento dei diritti di istruttoria come da Tabella;
  • copia del documento di identità del richiedente, in corso di validità;
  • planimetria dei locali della rimessa in scala 1:100 o 1:200, firmata da un tecnico;
  • asseverazione a firma di un tecnico abilitato, corredata dai relativi elaborati tecnici, qualora il dichiarante non sia in grado di fornire gli estremi della regolarità urbanistico-edilizia.

Per autorizzazione alla sostituzione del veicolo:

  • modulo di richiesta;
  • attestazione versamento dei diritti di istruttoria come da Tabella;
  • copia del documento di identità del richiedente, in corso di validità.

Per cambio residenza del titolare o socio:

  • modulo di comunicazione;
  • attestazione versamento dei diritti di istruttoria come da Tabella;
  • copia del documento di identità, in corso di validità, di chi sottoscrive la comunicazione;
  • copia dell’autorizzazione per la relativa annotazione.

per sospensione attività:

  • modulo di comunicazione;
  • copia del documento di identità, in corso di validità, di chi sottoscrive la comunicazione;
  • se la sospensione avviene per cause di salute: certificato medico attestante l'inidoneità alla guida.

Per sostituzione alla guida:

Allegati:

  • in caso di variazione societaria: copia dell’atto notarile o verbale di assemblea dei soci.

Modalità per l'invio della pratica al Suap

Normativa di riferimento

Riferimenti

Per accettazione pratiche  
Ufficio Suap

PEC suap@pec.comune.padova.it

Riferimenti

Per definizione dei requisiti, documentazione e istruttoria
Ufficio attività economiche

Prenotazione appuntamenti

Luogo Palazzo Sarpi, via Frà Paolo Sarpi, 2 (2° piano) - 35138 Padova
Telefono 049 8205854 (da lunedì a venerdì dalle ore 9:00 alle ore 12:00)
Orario Ricevimento solo su appuntamento: lunedì, giovedì e venerdì dalle 10:00 alle 13:00
Email attecon.commercio@comune.padova.it
Responsabile del procedimento Arch. Mauro Geron
Sostituto del responsabile del procedimento Dott. Fernando Schiavon

[Fonte Padovanet]

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Tra incredulità e gioia: al ristorante Radici di Padova si presenta Martin Scorsese

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

  • Ristorante la sera, discoteca abusiva la notte: dopo il blitz stop ai balli

  • Tragedia al Portello: dalle acque del Piovego affiora un cadavere

Torna su
PadovaOggi è in caricamento