rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Mobilità Sostenibile

Nuove ciclabili casa-lavoro tra Stanga e la zona commerciale

L’intervento prevede la realizzazione di una serie di piccoli tratti di itinerari e il miglioramento dell’itinerario esistente, che collega la rete ciclistica già disponibile con la zona industriale

Via libera al progetto esecutivo di “Nuove ciclabili casa-lavoro”, che prevede un investimento di 387.000 euro. Il progetto rientra tra quelli approvati dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare nell’ambito del “Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro. L’intervento prevede la realizzazione di una serie di piccoli tratti di itinerari pedonali e ciclabili e il miglioramento dell’itinerario esistente, che collega la rete ciclistica già disponibile con la zona industriale

Micalizzi

«Continua l'impegno nell'implementare le nostre reti  ciclabili - sottolinea il vicesindaco, Andrea Micalizzi - Vogliamo che la città sia sempre più a misura di bicicletta, sia per la sicurezza dei nostri cittadini, sia per incentivare l'uso di una mobilità sostenibile. Il progetto riguarda percorsi casa/lavoro, percorsi quotidiani che vogliamo siano sempre più accessibili.  E’ anche con queste piccole opere che si rende più utilizzabile e sicura la mobilità in città. Questo intervento è un tassello di un puzzle il cui disegno complessivo porterà a significativi miglioramenti della nostra rete di itinerari ciclopedonali».

Dove

Il progetto si snoda lungo alcuni tracciati che collegano l’itinerario esistente su via Venezia, lungo il tratto più urbano del percorso di collegamento tra la stazione ferroviaria e la zona industriale. Il primo tratto è sul Lungargine del Piovego e sarà lungo circa 200 metri. Si prevede la sistemazione della pavimentazione della sommità e l’illuminazione che attualmente non c'è. Il percorso pedonale e ciclabile è già transitabile e servito per il fondo calpestabile. Manca l’illuminazione dell’intero tratto, che nelle ore serali è completamente al buio, anche per la mancanza di illuminazione privata o stradale vicina, così come in corrispondenza della passerella che collega parco Europa. Il secondo è previsto invece su via Ariosto, importante per le connessioni tra via Gattamelata e piazzale Stanga, insieme alle esistenti connessioni pedonali e ciclabili sugli argini lungo il Piovego e via Corrado. In particolare, saranno sistemati i marciapiedi sterrati sul tratto tra i due ponti, il tratto tra via Pellizzo e il ponte, privo di un marciapiede per pedoni e ciclisti lungo via Ariosto, con il tratto da piazzale Stanga al ponte sul Piovego. Lunghezza: 700 metri. L'ultimo invece riguarda via Croce Rossa, ossia l’asse principale di distribuzione del complesso di aziende di Padova 1, aziende locali che con l’amministrazione comunale stanno lavorando per far diventare la nuova cittadella dell’innovazione Smart con la denominazione di SoICity. Nell’ambito di potenziamento dell’offerta ciclabile e di un dialogo con le aziende della zona compresa tra via Donà, via Venezia, via Longhin e via S. Crispino, è possibile attrezzare i marciapiedi di via Croce Rossa con una pista ciclabile contigua al marciapiede, monodirezionale su tutti e due i lati della carreggiata. Altri 700 metri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuove ciclabili casa-lavoro tra Stanga e la zona commerciale

PadovaOggi è in caricamento