Natale all’insegna della beneficenza e della solidarietà con "La via della Felicità"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Si è tenuta nei giorni scorsi la festa di beneficenza "Aspettando il Natale" dei volontari dell'associazione "La via della Felicità", ospitata dalla Chiesa di Scientology di Padova, con il concerto del pianista Andrea La Rosa che, con la sua eccellente maestria si è esibito sulle note di Franz Liszt. Non meno d'effetto, il tenore Gelsomino Raffaele accompagnato dal maestro La Rosa.

"LA VIA DELLA FELICITÀ".

"È ormai tradizione per noi celebrare il Natale all’insegna della beneficenza e della solidarietà - ha dichiarato Tiziana Bonazza della Chiesa di Scientology - Questa sera, come da tradizione, ospitiamo l’iniziativa natalizia dei volontari de La Via della felicità”. Annamaria Prevedello, coordinatrice dell'attività dei volontari de “La Via della Felicità”, ha dato un grosso riconoscimento a tutti coloro che hanno sostenuto e lavorato impegnandosi nella riuscita dell'iniziativa. Nel quartiere, da un paio d’anni l’iniziativa si svolge in collaborazione all’associazione “Nuova Arcella”, e ai commercianti del quartiere che si son adoperati, non solo personalmente, ma sensibilizzando i propri clienti a fare un dono.

GESTO DI CUORE.

"Grazie alla sensibilità dei cittadini, aziende e negozianti del quartiere, - ha spiegato la coordinatrice Prevedello - anche quest’anno sono stati realizzati più di 140 borsoni come quelli che vedete che verranno consegnati prima di Natale, e di questo devo veramente ringraziare tutti. È un piccolo gesto, ma fatto con il cuore, per far sentire la vicinanza dell’intera comunità a chi ne ha più bisogno". Da quasi 20 anni i volontari de "La via della felicità" si adoperano per raccogliere doni da distribuire; inizialmente erano solamente per persone più anziane oppure ospiti delle case di riposo, da qualche anno però l’attività si è estesa alle famiglie che per la crisi si son trovate in difficoltà.

LA CONSEGNA.

I doni raccolti e impacchettati son già stati distribuiti direttamente ad amministratori, associazioni e parrocchie che si occupano poi della consegna diretta alle famiglie. Importanti e sentite le parole di encomio per l'iniziativa da parte del sindaco di Grantorto Luciano Gavin presente con una delle associazioni alle quali son state consegnate delle borse la sera stessa.

Torna su
PadovaOggi è in caricamento