Lunedì, 20 Settembre 2021
Partner

Settembre è iniziato: attenzione alla scadenza per la presentazione del 730

Se, ancora, non si è provveduto all’invio della propria dichiarazione dei redditi, è necessario farlo al più presto. Il termine ministeriale è fissato, infatti, al 30 settembre

Per la maggior parte delle persone, settembre rappresenta l’inizio effettivo di un nuovo anno lavorativo.
A questo contribuisce il fatto che ci si sono lasciati alle spalle una serie di eventi e incombenze: le ferie da godere e le relative vacanze, ovviamente, ma anche alcuni oneri fiscali, quali l’invio del 730, per esempio.
Per quanto riguarda la dichiarazione dei redditi, si avvicina la scadenza per la presentazione: il termine ministeriale per presentarla è, infatti, il 30 settembre.
È bene, quindi, che chi ancora non l’ha fatto si organizzi rapidamente, raccogliendo tutti i documenti necessari alla compilazione.
Non si tratta, infatti, di un’operazione discrezionale, ma di un obbligo che offre anche alcuni vantaggi: consente, infatti, di far ottenere rimborsi dalle imposte versate in eccesso, nonché di avere detrazioni.
Grazie alla dichiarazione dei redditi, infatti, è possibile ricevere deduzioni e detrazioni dalle spese sostenute, come, per esempio, le spese sanitarie, le donazioni a enti no profit, esborsi per ristrutturazioni e assicurazioni.
Inoltre, sempre attraverso la dichiarazione dei redditi si può avere accesso a detrazioni per familiari a carico, non riconosciute dal datore di lavoro o dall’ente pensionistico.

Chi deve presentare la dichiarazione dei redditi

La compilazione del 730 serve per riportare le spese sostenute, e i redditi, di dipendenti, pensionati e disoccupati.
Oltre alle suddette categorie, anche chi ha ricevuto integrazioni al reddito erogate dall’INPS, deve presentare la dichiarazione dei redditi.
È il caso di chi ha percepito indennità di disoccupazione (NASPI), disoccupazione agricola, mobilità, solidarietà, FIS (Fondo di Integrazione Salariale).
Bisogna tenere presente, inoltre, che sono obbligati a presentare il 730 anche coloro che, nel 2020, hanno percepito più CU, come le persone che hanno svolto più lavori durante l’anno di competenza.
Dunque, se non si è ancora provveduto, è necessario correre ai ripari al più presto.

Un supporto nella compilazione del 730

Ovviamente, non è necessario fare tutto da soli, anche perché, per chi non è pratico del settore, la compilazione può risultare alquanto articolata e complessa.
Per affrontare l’incombenza con maggiore tranquillità, ci si può rivolgere al proprio CAAF di fiducia, per avere aiuto e supporto e sistemare, in breve tempo, la propria situazione.
Il CAAF CGIL di Padova è in grado di evadere la pratica in maniera efficiente e rapida, previa consegna della documentazione personale.
Per velocizzare la procedura, quindi, è meglio avere a disposizione i documenti che, sicuramente, verranno richiesti, come il documento di identità del soggetto dichiarante; il Codice Fiscale del dichiarante, del coniuge e di tutti i familiari a carico nel 2020; la Tessera Sanitaria e/o Codice Fiscale del dichiarante, del coniuge e di tutti i familiari a carico nel 2020.
Se, poi, si possiede un indirizzo di posta elettronica è una buona idea fornirlo, dato che è uno strumento pratico per sveltire le comunicazioni.

Il CAAF CGIL di Padova ha, inoltre, il vantaggio di poter avere accesso al CU emesso dall’INPS che, purtroppo, non  invia comunicazioni a riguardo, né certificazioni in merito; l’impegno di reperire la documentazione è rimesso al contribuente.
Per questo, può essere utile poter far svolgere l’incombenza ai CAAF, abituati a effettuare queste attività.

Come prenotare il proprio appuntamento

Per riservare il proprio posto si può optare per diverse soluzioni:

  • chiamare il Centro Unico Prenotazione al numero 049 7808208
  • utilizzare l'apposito form presente sul sito
  • impiegare l’Applicazione DIGITA CGIL che, oltre ad offrire la possibilità di fissare l’appuntamento, dispone di altre utili funzionalità fiscali.

Per rimanere sempre aggiornati in ambito fiscale, è inoltre disponibile la pagina Facebook del Caaf CGIL di Padova.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Settembre è iniziato: attenzione alla scadenza per la presentazione del 730

PadovaOggi è in caricamento