menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A 30 km/h nelle aree residenziali di tutta la città. Da ottobre entra in vigore il nuovo limite

“Sono i residenti - spiega l’assessora Gallani - che chiedono di poter vivere le loro zone in cui ci sono scuole, negozi di quartiere in modo più sicuro"

Il limite di 30 kmh in tutte le zone residenziali, è questa la novità più importante che emerge dalla conferenza stampa di presentazione della settimana europea della mobilità.

30 km/h

“Da molte esperienze - spiega il vice sindaco Lorenzoni - fatte in tantissime città, si vede come abbassa l’incidentalità e rende più sicuri i soggetti fragili della mobilità che sono i pedoni, le biciclette e i motorini. Questa decisione è quindi legata al fatto che i risultati in termini di sicurezza sono eccezionali. Percorrere certe strade interne a quella velocità non incide sui tempi di spostamento”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Programma

“Sono i residenti - interviene l’assessora Chiara Gallani - che chiedono di poter vivere le loro zone in cui ci sono scuole, negozi di quartiere in modo più sicuro. Non è una cosa che ci siamo inventati. Nasce dal lavoro nei quartieri, da proposte di comitati e associazioni. Era già nel nostro programma”. Sono quindi le vie più interne, non si parla di circonvallazione o strade ad alta percorrenza: ”Sono zone in cui si va già a bassa velocità, si vuole solo consentire il via vai dei pedoni in modo sicuro. Sono aree in cui ci sono tante intersezioni di piccole arterie, che passano tra condomini e case, non sarebbe comunque possibile percorrerle ad alta velocità, già oggi. Sono comunque accorgimenti che comunque nascono da richieste precise dei cittadini”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Padova usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento