Agna, severe sanzioni per chi sporca le piste ciclabili

Vietate le piante poco curate e sporgenti sul marciapiede e la vegetazione incolta che arreca danno alla circolazione specialmente di pedoni e biciclette: pena la multa

Vietate le piante poco curate e sporgenti sul marciapiede e la vegetazione incolta che arreca danno alla circolazione specialmente di pedoni e biciclette: pena la multa. È questa la soluzione adottata dal comune di Agna per contrastare il fenomeno della vegetazione incolta che in alcune zone del paese ostruisce la visuale e il passaggio pedonale, creando disagi alla viabilità e anche sporcizia e intasamento di caditoie e pozzetti dell’acqua piovana. Di fatto una situazione che rende meno sicure le piste, per questo l'amministrazione comunale ha deciso di intervenire.

Ordinanza

Il Sindaco Gianluca Piva ha emesso un'ordinanza (la n. 26/2019) con la disposizione del taglio di siepi, rami sporgenti, arbusti e pulizia del bordo stradale ai margini di marciapiedi, piste ciclopedonali, aree di sosta, strade provinciali, comunali e vicinali di uso pubblico. «La maggioranza dei nostri cittadini è attenta e cura le proprie piante e giardini, ma purtroppo abbiamo alcune casistiche di incuria e scarsa manutenzione. In realtà basterebbe solo un po’ di senso civico – evidenzia Piva – e che ogni privato sistemasse le proprie piante ed arbusti in modo da non disturbare la pubblica viabilità e il passaggio di pedoni e ciclisti su marciapiedi e ciclabili. Purtroppo non è sempre così e diverse sono le lamentele che ci giungono specialmente da chi frequenta le nostre piste ciclopedonali e passeggia sui marciapiedi. Questo 2019 è un anno umido e caldo e quindi la vegetazione cresce a vista d’occhio, e anche come Comune abbiamo programmato più sfalci del verde pubblico rispetto agli anni scorsi e una potatura straordinaria per fine settembre, ma questo non giustifica l’incuria da parte di alcuni privati. Quindi prima di tutto invito cortesemente la cittadinanza ad una regolare manutenzione e tra qualche giorno partiranno i controlli della polizia locale e le eventuali sanzioni. Per informare più persone possibili, copia dell’ordinanza è già stata volantinata ai proprietari frontisti di ciclabili e marciapiedi ed è disponibile sul sito www.comune.agna.pd.it».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strade insanguinate: perde il controllo dell'auto sui Colli, muore noto barista di 31 anni

  • Coronavirus, Zaia: «Ricoveri in ospedale, tutte le province venete in Fase 5 tranne Padova»

  • Femminicidio nella notte a Cadoneghe: uomo uccide la moglie a coltellate

  • Tragedia nel pomeriggio: auto esce di strada, morto un 19enne e grave un coetaneo

  • Investito in bicicletta dal rimorchio di un camion: 14enne in fin di vita

  • Malore improvviso: è mancato nella notte il Primo Dirigente Medico della Polizia di Stato, Massimo Puglisi

Torna su
PadovaOggi è in caricamento