rotate-mobile
Politica

Agna taglia spese "non essenziali" e stanzia il bonus bebè

«Abbiamo investito nel sociale e per la Comunità – commenta il Sindaco Gianluca Piva – prevedendo aiuti per le nostre famiglie, scuole, aziende ed associazioni locali»

Il Comune di Agna ha approvato in consiglio comunale il 9 luglio il bilancio di previsione per l’anno 2020. «Abbiamo investito nel sociale e per la Comunità – commenta il Sindaco Gianluca Piva – prevedendo aiuti per le nostre famiglie, scuole, aziende ed associazioni locali. Con la giunta e i consiglieri abbiamo effettuato un’attenta revisione di tutti i capitoli di bilancio riducendo le spese non essenziali e puntando decisamente sul sociale».

Stanziamenti

«Abbiamo garantito gli stanziamenti e contributi a favore dello sport e del volontariato, in favore delle scuole pubbliche e per la scuola materna e nido integrato, dando continuità al nostro impegno. Sono stati stanziati circa 50.000 euro di contributi; abbiamo recuperato risorse importanti per il sociale e per progetti di reinserimento lavorativo visto che le richieste di aiuto da parte delle famiglie e delle persone in difficoltà sono in continuo aumento».

Bonus bebé

«Abbiamo poi introdotto il “bonus bebè” per i 19 nuovi nati del 2019. Abbiamo accantonato 15.000 euro per aiutare direttamente i negozi e le attività rimaste bloccate durante il lockdown da Covid-19, sono stati assegnati 5.000 euro per i centri estivi e 4.000 euro di buoni spesa. Inoltre abbiamo previsto l’acquisto di una vettura per i Servizi di Assistenza Domiciliare e per prodotti ed attrezzature ad uso sanificazione. Per quanto riguarda le opere pubbliche abbiamo stanziato i fondi per asfaltature e manutenzioni ordinarie delle strade e per una riqualificazione energetica al led dell’esistente impianto di illuminazione pubblica, senza contare - conclude il sindaco Piva - le numerose opere già accantierate come le nuove torri faro del campo sportivo Elia Zanellato e le tribune in palestra».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agna taglia spese "non essenziali" e stanzia il bonus bebè

PadovaOggi è in caricamento