rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Politica

Sciopero Specializzandi, Zan (Pd): «Silenzio dell'azienda ospedaliera espone a gravi rischi»

L'onorevole padovano: «I vertici dell’Azienda convochino tempestivamente l’incontro, e che i vertici politici regionali si assumano le dovute responsabilità»

Alessandro Zan, deputato padovano del Pd si esprime sullo sciopero di lunedì dei medici specializzandi dell'Azienda Ospedaliera dopo le polemiche sorte per le parole del direttore sanitario Daniele Donato che ha definito come "untori" i giovani medici.

Silenzio preoccupante

«Il silenzio dei vertici dell’Azienda Ospedaliera di Padova alla richiesta di incontro con MeSPad (Medici Specializzandi FederSpecializzandi Padova) sta esponendo la collettività a un grave rischio: lunedì mattina i medici specializzandi sono stati in sciopero per protesta contro le parole del direttore sanitario, lesive della professionalità e dell’integrità di tante donne e uomini che in queste settimane di emergenza hanno garantito con il proprio lavoro una gestione ottimale dell’emergenza Covid. Ora 1600 medici stanno giustamente protestando, per ottenere non solo scuse chiare e piene (mai arrivate), ma anche un doveroso incontro di chiarimento con l’Azienda. Troppo spesso durante questa epidemia abbiamo assistito a episodi deplorevoli contro i professionisti sanitari, tacciati di essere untori. Ma che questa accusa arrivi dal vertice sanitario dell’Azienda è davvero intollerabile. Auspico dunque che i vertici dell’Azienda Ospedaliera convochino tempestivamente l’incontro, e che i vertici politici regionali si assumano le dovute responsabilità per le continue mancanze verso questi medici. A loro va il ringraziamento per contribuire a rendere Padova un polo di eccellenza internazionale della sanità».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero Specializzandi, Zan (Pd): «Silenzio dell'azienda ospedaliera espone a gravi rischi»

PadovaOggi è in caricamento