Mercoledì, 22 Settembre 2021
Politica Cittadella

Amministrative, 14 comuni si avvicinano al voto per eleggere il primo cittadino

Il più popoloso tra questi è Albignasego che conta 26.500 abitanti, il più piccolo è invece Boara Pisani con i suoi 2.400 residenti ma ancora senza candidati

Domenica 3 e lunedì 4 ottobre, si terranno le elezioni amministrative, che erano in programma a giugno scorso, poi rinviate per l'emergenza sanitaria dovuta al persistere del coronavirus.

Voto

A livello nazionale, al voto andranno alcune grandi città come Roma, Milano, Torino, Napoli, Bologna e Trieste. Per quanto riguarda il  Veneto, si voterà in grossi centri tra cui Conegliano, Montebelluna, Chioggia e San Giovanni Lupatoto. Per quanto riguarda la provincia di Padova sono  14 i Comuni chiamati a rinnovare sindaci e consigli. Il più popoloso tra questi è Albignasego che conta 26.500 abitanti,  fino al più piccolo è invece Boara Pisani con i suoi 2.400 residenti.

Grandi comuni

Tocca poi anche a Cittadella ed Este dove, se al primo turno nessun candidato otterrà la maggioranza assoluta dei voti, è previsto il ballottaggio già fissato per domenica 17 e lunedì 18 ottobre. Nei tre Comuni maggiori, Albignasego, Cittadella ed Este, quindi quelli con più di 15 mila residenti, i sindaci in carica, tutti di centrodestra, si ricandideranno: il 46enne Filippo Giacinti, il 48enne Luca Pierobon e la 57enne Roberta Gallana.

Sfide

Per depositare le liste ci sarà tempo fino a mezzogiorno di sabato 4 settembre. Ad Albignasego il sindaco uscente Giacinti (erede dell'ex consigliere regionale di Fratelli d'Italia, Massimiliano Barison, alla guida del paese dal 2008 al 2015) se la vedrà con la candidata del centrosinistra (Pd in testa) Luisa Fantinato e con il portabandiera del M5S, Paolo Carpanese. A Cittadella, invece, dove il suo partito è ininterrottamente al governo dal 1994, il leghista Pierobon si scontrerà con Paola Lolato, pure lei supportata dal centrosinistra a trazione Pd. Ad Este, infine, gli aspiranti primi cittadini saranno quattro: oltre alla sindaca uscente Gallana, correranno Giovanni Mandoliti (centrosinistra), Matteo Pajola (civico) e Beatrice Andreose (civica). Alla ricerca della riconferma anche il 68enne deputato della Lega, Adolfo Zordan, a Vigodarzere (sfidato dal democratico Stefano Spreafichi e dai civici Emanuele Frison e Giuseppe Lobascio), il 40enne socialista Riccardo Mortandello a Montegrotto (insidiato non solo da ben tre candidati del centrodestra, ossia Elisabetta Baldi, Biagio De Salvo e Alessio Zanon, ma pure dal suo ex assessore alla Cultura, Paolo Carniello), il 63enne Giacomo Scapin ad Ospedaletto (sfidato da Stefano Gallo e Renato Borasco), il 37enne leghista Filippo Lazzarin ad Arzergrande che è al momento senza avversari e la 60enne Pasqualina Franzolin a Cartura, anche lei, ad oggi, senza contendenti).

Candidati e non

Per quanto riguarda invece gli altri sette Comuni, tutti con meno di 10 mila abitanti, a Noventa sarà sfida a due tra il vicesindaco uscente del Pd, Fabio Borina, e il leghista Marcello Bano, a Montagnana se la vedranno Stefano Frigo e Gian Paolo Lovato (entrambi di centrodestra) e il civico Andrea Vanni, a Carmignano (dove si tornerà al voto con tre anni d'anticipo rispetto alle previsioni per la prematura scomparsa, a febbraio scorso, dell'allora primo cittadino Alessandro Bolis) duello tra Eric Pasqualon e Raffaella Grando. A Rovolon ad ora scenderà in campo soltanto Ermanno Magagnin, a Grantorto la sfida è tra Fiorenzo Cappellari, Elio Gelain e Luisana Malfatti mentre a Boara le caselle degli aspiranti sindaci sono ancora vuote. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amministrative, 14 comuni si avvicinano al voto per eleggere il primo cittadino

PadovaOggi è in caricamento