menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Antonio Bressa attacca l'opposizione: «Sono senza vergogna, criticano solo per il gusto di farlo, mai a ragion veduta»

A far perdere le staffe all'assessore al commercio le critiche alle iniziative messe in atto dall'amministrazione per proteggere i commercianti dalle spaccate

Noto per la sua proverbiale tranquillità e capacità di mediazione, è davvero insolito sentire dall'assessore al commercio Antonio Bressa, dei commenti duri, anche quando viene attaccato direttamente. Questa volta però, di fronte alle critiche sulle politiche attuate per aiutare i commercianti a difendersi dalle spaccate, non è andato tanto per il sottile. 

La replica di Bressa

«Questa è un’opposizione senza vergogna! Con che coraggio contestano un provvedimento che ha permesso di mettere 200.000€ di budget del Comune a disposizione dei negozianti della città per migliorare i propri sistemi di sicurezza? Parliamo di un progetto in linea con quanto auspicato dalle forze dell’ordine, che più volte hanno evidenziato la necessità per i negozi di migliorare le misure anti-intrusione, e che ha permesso all’Amministrazione di schierarsi concretamente al loro fianco, come mai era stato fatto finora. L’Amministrazione Bitonci, pur interessata da un simile fenomeno di spaccate che ciclicamente si è presentato negli anni in città, non aveva fatto nulla del genere, lasciando da soli i commercianti. Per questo la polemica di oggi è ancora più assurda e si rivela un boomerang per chi la fa. Oggi ci sono già 23 negozi che hanno migliorato la propria sicurezza con il nostro contributo, per tutti gli altri siamo a disposizione con le risorse. Basta presentare le fatture per essere certi che le spese siano sostenute veramente come ci chiede la normativa, e il buon senso. Nel frattempo il fenomeno, grazie alla pressante azione degli organi preposti, Polizia e Carabinieri, è anche stato di fatto superato, ma è bene attrezzarsi per evitare che si ripresenti in futuro. A differenza di chi ha sempre chiacchierato e basta noi ci stiamo lavorando».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Politica

Il neo Presidente Masin: «Natura e turismo, così immagino il Parco Colli. Essere cacciatore non è in antitesi con questo ruolo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento