menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo ospedale in via Giustiniani Consiglio approva la mozione

In sede di approvazione del bilancio di previsione 2014, lunedì sera il consiglio comunale ha dato l'ok anche alla mozione di indirizzo per il nuovo polo ospedaliero in città, nella attuale sede

È durato fino alle tre di notte il consiglio comunale indetto per lunedì sera, e si è concluso con l'approvazione del bilancio di previsione 2014 e della mozione di indirizzo per il nuovo ospedale in città, nella attuale sede. L'ipotesi di progettazione del nuovo polo ospedaliero in  via Giustiniani è stata sostenuta da Forza Italia, Lega Nord, Lista Bitonci sindaco e Lista Rifare Padova. Astenuti M5S e Padova 2020, pur ribadendo il loro no allo spostamento del polo ospedaliero in altra sede. Contrario il Partito Democratico.

BITONCI. "Questa evidente dimostrazione della volontà dell'organo di rappresentanza dei padovani rafforza il progetto dell'amministrazione - ha dichiarato il sindaco Massimo Bitonci - La mozione verrà ora recapitata a tutti gli assessori e consiglieri regionali. La commissione comunale, nel frattempo, prosegue il suo mandato. Dopo una prima fase di lavori, ai quali hanno partecipato tecnici del Comune e personalità del mondo sanitario, si arricchisce di esperti in progettazione. Fra questi annuncio il nome dell'ingegnere Werner Rainer, che ha dichiarato di voler svolgere la propria consulenza a titolo assolutamente gratuito, affascinato dalla sfida che rappresenta la realizzazione di un Ospedale su modello americano”. 

ZAIA. "Noi - ha dichiarato il governatore del Veneto, Luca Zaia - non abbiamo assolutamente abbandonato il progetto del nuovo policlinico universitario e contiamo di chiudere la partita, ragionando con il Comune, entro fine estate. La realizzazione dell'opera - ha aggiunto - non si allontana, perché non abbiamo perso tempo utile rispetto al cronoprogramma, sempre che si chiuda entro un mese la discussione che si è aperta. Aspetto con fiducia - ha concluso - che il sindaco Bitonci ci porti entro qualche settimana le sue idee e i suoi costi, come ha annunciato: diamo tempo al Comune di produrre le carte, perché verba volant e scripta manent, e non possiamo permetterci che ci sia qualcuno che, poi, ci dica 'te l'avevo detto'".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento