rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Politica Arcella / Viale dell'Arcella

Arcella: il comune si riprende l'ex Marchesi. Assegnazione (provvisoria) per la palazzina ex Coni

Come l’ex Coni anche l’edificio che fino al 2006 ospitava l’istituto, in viale Arcella, torna in gestione all’amministrazione. Ne hanno parlato gli assessori Bonavina e Micalizzi

Giornata epocale per l’Arcella. La palazzina che era ex sede del Coni e che si affaccia su piazzale Azzurri d’Italia e stadio Colbachini, al netto di clamorose sorprese, entro il 2 ottobre diventa di proprietà del comune di Padova. Come l’ex Coni anche l’edificio che fino al 2006 ospitava l’istituto Marchesi, in viale Arcella, torna in gestione all’amministrazione. Ne hanno parlato in due diverse conferenza stampa, gli assessori Bonavina e Micalizzi.

Bonavina ex Coni

“Oggi alle 10 - ha spiegato l'assessore allo sport Diego Bonavina - presso lo studio della curatrice dottoressa Bressan, si è dato corso alla procedura competitiva. Il dottor Guerra rappresentava il comune di Padova. C’era una sola busta, si è verificata la regolarità del contenuto, il bando prevede una serie di questioni che devono essere formalizzate. Il curatore ha provveduto quindi ad aggiudicare al comune di Padova per euro 915.750 la palazzina.  La somma rappresenta la base d’asta certificata dalle perizie. Giuridicamente è una assegnazione provvisoria perché fino al 2 ottobre si potrebbe ancora presentare qualcuno con un'offerta maggiore, ma siamo ottimisti”.

Rogito

“Il rogito notarile - prosegue l’assessore allo sport - dovrebbe essere fatto entro 120 giorni da oggi. E’ nostra attenzione accelerare il più possibile il momento del rogito. Questi sono gli aspetti tecnici da un punto vista politico e morale è una bella notizia per tutta Padova. Oggi rientra anche il Marchesi, ma ve ne parlerà Micalizzi”. Che uso se ne farà? “Confronto con parti politiche e cittadini per capire come dare vita di nuovo a quella zona anche grazie alla palazzina Coni. Polizia locale e consiglio di quartiere saranno molto probabilmente spostati li, ma lo spazio è davvero tanto che ci possono stare davvero tante cose. Se avete fatto un giro al Colbachini avrete notato quanta attività c’è. Ridare dignità e vita alla palazzina Coni è un altro passo per migliorare la situazione di un’area che è sempre stata problematica”.

Micalizzi e Pillitteri

L’assessore Micalizzi e il consigliere Pillitteri invece hanno dato appuntamento in viale Arcella, presso l’edificio che era la sede della scuola Marchesi. “Questa palazzina - spiega Micalizzi - era adibita a edificio scolastico, fino al  2016. Poi è rimasto chiuso, quindi visto che noi puntiamo a rendere sempre più vivo il quartiere, con la provincia abbiamo avviato questo  percorso che ci ha portato a riottenere la gestione di questo spazio. Anche qui si può pensare a un uso di tipo di civico, con spazi per associazioni o per i servizi di quartiere”.

Uso civico

Interviene il consigliere Pillitteri: “Questa palazzina che torna al comune può rappresentare davvero una ulteriore spinta per il quartiere. Sono 1500 metri quadri in una posizione centralissima, non dimentichiamolo”.

Bilancio

“Nel bilancio 2019 - spiega Micalizzi - vogliamo far entrare gli stanziamenti per la sistemazione di questo spazio. Bonavina ha già annunciato l’aggiudicazione provvisoria dell’ex Coni ci dicono che oggi è una grande giornata per l’Arcella. Due edifici che rischiavano l’abbandono tornano alla città e in particolare in un quartiere che ha bisogno di questo di questo tipo di iniziative di recupero”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arcella: il comune si riprende l'ex Marchesi. Assegnazione (provvisoria) per la palazzina ex Coni

PadovaOggi è in caricamento