Politica

Selvazzano: bambini e famiglie all'Asilo comunale nonostante il covid

Il protocollo di sicurezza firmato Confcooperative Federsolidarietà Veneto applicato nell'asilo comunale Aquilone di Selvazzano

Il primo settembre ha visto la riapertura dei servizi educativi per la prima infanzia. Le cooperative sociali associate a Confcooperative Federsolidarieta? Veneto hanno ripreso con entusiasmo e responsabilita? le loro attivita?, di importanza fondamentale per lo sviluppo e la socialita? dei bambini nella fascia d’eta? 0-3 anni. I bambini, infatti, hanno potuto riprendere il percorso educativo di crescita e di socializzazione bruscamente interrotto a causa del lockdown e le famiglie sono tornate a poter conciliare la loro vita personale con quella lavorativa. La riapertura delle strutture educative per l’infanzia prosegue nel rispetto delle linee guida Nazionali recepite a livello regionale e dell’ordinanza firmata dal Presidente della Regione Veneto il 13 agosto 2020. «L’ordinanza regionale – afferma Claudia Filippi, consigliere regionale e responsabile commissione infanzia di Confcooperative Federsolidarieta? Veneto – e? stata costruita anche grazie al coinvolgimento di un Tavolo consultivo cui ha partecipato anche Confcooperative Federsolidarieta? Veneto, che ha portato il proprio contributo a nome di tutte le cooperative sociali associate».

Schermata 2020-10-14 alle 16.46.23-2

«Inoltre – continua Claudia Filippi – nonostante le difficolta? economiche incontrate dalle cooperative sociali in questo periodo, prima a causa del lockdown ed ora dell’aumento dei costi di gestione per garantire lo svolgimento in sicurezza delle attivita? (es.: diminuzione del rapporto personale/bambini, modifica dell’organizzazione delle attivita?, aumento del personale dedicato alle pulizie, costi sanificazioni, acquisto mascherine e altri dispositivi, etc...), vogliamo sottolineare che, nella maggior parte dei casi, le rette sono rimaste invariate; in alcuni contesti hanno subito un aumento attestabile mediamente intorno al 6%, ben al di sotto dell’aumento dei costi reali. Cio? grazie allo sforzo delle cooperative e dei Comuni titolari dei servizi.» La cooperazione sociale rappresenta una risposta efficace al servizio delle comunita? del nostro territorio, riuscendo a fornire servizi concreti alle famiglie, garantendo qualita? e sicurezza attraverso l’impiego di personale qualificato e appositamente formato anche per affrontare questa fase di emergenza e collaborando attivamente con le famiglie al fine di condividere modelli di comportamento responsabile che contengano il rischio di diffusione di Covid-19.Particolare attenzione viene riconosciuta a tutte le fasi di svolgimento delle attivita?, tra cui in particolare le fasi ovviamente degli ingressi e delle uscite dei bambini, la somministrazione dei pasti, la gestione dei momenti ludico ricreativi etc...; per ognuna di esse sono state individuati precisi protocolli darispettare finalizzati a conciliare le esigenze di contenere fortemente il rischio di contagio con le esigenze di garantire la continuita? del progetto educativo e socializzante nei confronti ei bambini.

Schermata 2020-10-14 alle 16.51.19-2

Nonostante il periodo complesso, i nuovi protocolli da seguire, la diversa modalita? di gestione dei gruppi e della giornata, l’aumentata sanificazione degli ambienti, gli operatori delle cooperative sociali hanno continuato a porre il bambino al centro delle attivita? educative, strutturando le attivita? didattiche ed educative in modo da rendere il bambino consapevole e autonomo nei piccoli gesti quotidiani che hanno subito delle variazioni a causa del Covid-19 e mantenere un ambiente accogliente, ricco di stimoli anche sul piano sociale ed emotivo nonostante le limitazioni di legge. Le cooperative sociali associate a Confcooperative Federsolidarieta? Veneto operanti nell’ambito dei servizi all’infanzia rappresentano un numero di 143 strutture in particolar modo concentrare nella fascia 0-3 e soprattutto gestite in convenzione con i Comuni.

Schermata 2020-10-14 alle 16.47.11-2

Confcooperative Federsolidarieta? Veneto fin dai mesi di lockdown ha istituito un apposito gruppo di lavoro che ha lavorato – e sta ancora lavorando – per elaborare, condividere e periodicamente aggiornare le procedure e i protocolli da utilizzare – naturalmente anche alla luce delle linee guida regionali e nazionali – da parte delle cooperative associate per garantire sia la sicurezza di bambini, famiglie e operatori che l’efficacia delle attivita? educative e di socializzazione. La struttura “Centro Infanzia Aquilone” del Comune di Selvazzano Dentro gestita dalle Cooperative sociali Progetto Now e Cosep e? uno dei casi dove si stanno applicando questi protocolli e queste modalita? di intervento nell’ambito dell’impegno della Cooperazione sociale e di Confcooperative Federsolidarieta? in questo importante e delicato settore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Selvazzano: bambini e famiglie all'Asilo comunale nonostante il covid

PadovaOggi è in caricamento