Politica

Bancarelle “al miglior offerente”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Si apprende dalla stampa odierna che l'assessore del Comune di Abano Terme, Claudio Benatelli è attualmente sottoposto ad indagini preliminari per il reato di concussione.

L'assessore è solo indagato non condannato, ma il Movimento Cinque Stelle del Gruppo di Abano Terme data la gravità del reato e considerando il ruolo di membro della giunta attualmente in carica con deleghe al turismo, termalismo, manifestazioni e attività produttive, ritiene che il Sig Benatelli debba essere sospeso dal suo ruolo in attesa che la Magistratura faccia luce sulla vicenda; rispondendo ad un preciso dovere morale nei confronti dei cittadini che rappresenta e i cui interessi dovrebbe promuovere, non potendo permettere che ora ed in futuro si possano insinuare dubbi sull'imparzialità ed integrità morale di un membro dell'amministrazione, men che meno di un assessore così importante.

La concussione è il più grave reato contro la pubblica amministrazione che un pubblico ufficiale possa commettere, perché se da una parte il privato - in questo caso i gestori delle bancarelle estromessi dalla posizione più vantaggiosa - soffre un abuso vedendosi lesa la libertà di autodeterminazione, d'altro canto viene pregiudicato il buon andamento e l'imparzialità dell'amministrazione rappresentata.

L'invidia attorno al suo operato, indicata come causa dell'indagine da parte dell'Assessore, appare ridicola e ancora più evidenzia la difficoltà del Sig. Benatelli. Infatti, l'inchiesta trae origine da un controllo di routine eseguito dalle Fiamme Gialle durante uno degli eventi organizzati e promossi dal Comune di Abano Terme, evento già sotto osservazione delle Forze dell'Ordine per irregolarità fiscali.

L'accaduto non può rimanere senza una forte presa di posizione della Giunta Comunale nella figura del Sindaco Luca Claudio, che prenda le distanze da comportamenti simili; inoltre, questo presunto circolo di denaro senza motivi dagli ambulanti a vantaggio dell'Assessore, getta ancora più ombre e dubbi sulle modalità di gestione e di realizzazione delle manifestazioni ed eventi da parte dell'Amministrazione Aponense, più volte oggetto di osservazioni e denunce da parte del Movimento Cinque Stelle di Abano Terme e della Zona delle Terme.

Gruppo Movimento Cinque Stelle Abano Terme

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bancarelle “al miglior offerente”

PadovaOggi è in caricamento