«Approvata la Bicipolitana, finalmente!»: Lorenzoni esulta per l'ok al piano della ciclabilità

Il vicesindaco di Padova gioisce dopo l'approvazione in consiglio comunale: «Per raggiungere l’obiettivo servirà tempo e dovremmo attivarci per reperire molte risorse, ma la ciclabilità è una delle questioni che voglio siano al centro nei prossimi anni di mandato»

Arturo Lorenzoni

«Finalmente!». Suona quasi come un urlo liberatorio. Ma di gioia: a lanciarlo virtualmente sul proprio profilo Facebook è il vicesindaco Arturo Lorenzoni. Il motivo? L'approvazione durante il consiglio comunale di lunedì 21 ottobre della "Bicipolitana", il Piano della ciclabilità a Padova (la piantina con il progetto complessivo è disponibile a questo link).

«L'obiettivo è arrivare a 300 km»

Lorenzoni prosegue: «Arriva in approvazione dopo una grande e articolata discussione, che ha coinvolto l'intera città: decine di osservazioni da parte di cittadini e associazioni, illustrate e discusse in tre incontri della V Commissione Consiliare “Politiche del territorio, ambiente e infrastrutture”, presieduta dal consigliere Antonio Foresta. Un lavoro lungo e partecipato, che si è servito del fondamentale apporto dei tecnici del nostro settore e delle principali associazioni attive sulla ciclabilità in città. Un lavoro che va a costruire le solide basi sulle quali dovranno svilupparsi, nei prossimi anni, tutti gli interventi ciclabili, per costruire un'infrastruttura vera e propria, complementare alla rete stradale. Padova offre oggi 168 km di itinerari ciclabili, l’obiettivo è estendere a 300, sviluppando e favorendo anche i collegamenti ciclabili con i comuni contermini».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Serviranno tempo e molte risorse»

Conclude il vicesindaco: «Per raggiungere l’obiettivo servirà tempo e dovremmo attivarci per reperire molte risorse, ma la ciclabilità è una delle questioni che voglio siano al centro nei prossimi anni di mandato. Se vogliamo essere una città europea attenta alla mobilità pulita e a misura di persona e non di automobile questa è la direzione da seguire. Con questo Piano abbiamo indicato un piano di lavoro e investimenti, oltre ad aver dato delle priorità selezionando i luoghi e le situazioni su cui iniziare a intervenire. Dovremo riorganizzare l’itinerario esistente per renderlo più performante e allo stesso tempo iniziare a realizzare i tratti mancanti, nell’ottica di riuscire, un passo alla volta, a costruire un’infrastruttura ciclabile degna della nostra città e della sensibilità che i cittadini hanno sempre più verso la mobilità sostenibile e soprattutto ciclabile».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto a Maserà: muore insegnante di religione del Pietro d'Abano

  • Tragico incidente sulla Sr 308, morti il 19enne alla guida dell'auto e il camionista

  • In vacanza in Sardegna, cade dalla scogliera e muore sul colpo: lavorava all'ospedale di Padova

  • Grave incidente su via Vigonovese: muore un ciclista investito da un camion, si cercano testimoni

  • «Il suo reparto è in lutto con noi tutti»: infarto fatale per Elena, 39enne infermiera padovana

  • Mister Italia 2020: un 27enne di San Martino di Lupari vola in finale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento