rotate-mobile
Politica

Spesi 36mila euro in sei mesi per le sedute di Consiglio e Commissioni del Comune di Padova

Nel corso del secondo semestre 2022, le sedute del Consiglio comunale sono state 10. Ammontano a 47, invece, le riunioni delle dieci Commissioni consiliari

Un inizio nel segno della concretezza: il presidente Antonio Foresta ha fatto oggi, mercoledì 28 dicembre, un primo bilancio delle attività del Consiglio comunale di Padova e delle commissioni consiliari.

Consiglio comunale

Nel corso del secondo semestre 2022, dal 5 luglio, inizio consiliatura del presidente Foresta, data della sua elezione, le sedute del Consiglio comunale sono state 10. Le delibere approvate sono state 32 di cui 8 di competenza del Consiglio e 24 proposte dalla Giunta, inoltre il Consiglio ha discusso e approvato 15 mozioni, per un totale di 47 ordini del giorno approvati. Le interrogazioni presentate ammontano a 48. Nel corso della seduta del 24 ottobre il Sig. Raja Khan, Presidente Commissione per la Rappresentanza delle persone padovane con Cittadinanza Straniera, ha presentato il “programma delle attività della predetta Commissione ed è stato rinnovato il delegato comunale in seno al Consiglio di Amministrazione del “Convitto statale per sordi Antonio Magarotto”. Il Consiglio ha inoltre varato una serie di modifiche a Regolamenti comunali, introducendo anche un nuovo regolamento: nella seduta del 10 ottobre ha approvato il “Regolamento in materia di convenzioni con soggetti pubblici o privati e di contributi dell’utenza per la fornitura a titolo oneroso di consulenze o servizi aggiuntivi rispetto a quelli ordinari nell’ambito delle previsioni art. 43 del l. 449/1997”; nella seduta del 21 novembre sono state apportate modifiche sia al Regolamento comunale del Mercato dell’antiquariato, del collezionismo e dell’usato sia al Regolamento per l’esercizio del Commercio su aree pubbliche; nella seduta del 12 dicembre sono state apportate modifiche al Regolamento comunale per i Referendum, compreso l’inserimento del linguaggio di genere; nella seduta dell’ultimo Consiglio del 19 dicembre  sono state apportate modifiche al regolamento del Canone Unico Patrimoniale.

Pnrr e delibere

Atti di considerevole interesse sono state alcune delibere riguardanti opere pubbliche finanziate anche con i fondi del PNRR, quali ad esempio, nella seduta del 21 novembre, l’efficientamento energetico del Teatro delle Maddalene e, nella seduta del 28 novembre, l’ampliamento del Parco Iris, primo stralcio. Importante per la città sono state la delibera per l’acquisizione delle aree, di proprietà di Padova Hall Spa, del Cavalcaferrovia Ponte Unità d’Italia (proiezione dell’ingombro a terra del cavalcaferrovia, delle sue rampe e della pista ciclabile adiacente) per la finalità di consentire gli interventi manutentivi dell’opera che periodicamente devono essere fatti e la delibera per partecipare all’aumento di capitale della società Padova Hall a seguito della presentazione del Piano Strategico trasmesso dalla stessa, entrambe approvate nel Consiglio del 19 dicembre.

Mozioni

Delle 15 mozioni approvate 8 sono state votate sostanzialmente all’unanimità o ad ampia maggioranza, tra cui quelle:

  • per l’intitolazione di una rotatoria all’Avis e ai donatori di sangue;
  • per un piano strategico di contrasto alla siccità, per affrontare l’emergenza della stessa partendo dalla dimensione locale e per investimenti alle condotte dell’acquedotto Villaverla-Padova a fronte della dispersione del bene comune acqua;
  • per il sostegno alle famiglie in difficoltà a fronte del caro energia;
  • per il sostegno delle donne iraniane e per condannare la morte di Masha Amini e promuovere i diritti umani nella Repubblica islamica dell’Iran;
  • per la pace in Ucraina che passa tra libertà e giustizia;
  • per l’istituzione di una commissione speciale denominata Salute a Padova.

Inoltre, nell’ottica della partecipazione attiva dei Cittadini, con provvedimento del 19 dicembre scorso, sono state istituite le 10 Consulte di Quartiere.

Commissioni consiliari

Le Commissioni consiliari sono nove, una in più rispetto alla precedente Amministrazione, per una migliore distribuzione delle materie, tenendo conto che si è aggiunto il PAECS (Piano d’azione per l’energia sostenibile ed il clima) e le politiche energetiche ed anche il coordinamento strategico PNRR-Opere speciali di pianificazioni territoriali. Hanno convocato, anche congiuntamente, 47 riunioni nel corso dell’ultimo trimestre, periodo in cui è iniziata l’attività delle stesse, per svolgere non solo il compito istruttorio delle proposte di deliberazioni di competenza del Consiglio comunale, ma anche di approfondimento di particolari temi, come la problematica del trasporto pubblico locale.

Gettoni di presenza

Sono stati liquidati 14.412,60 euro di gettoni di presenza per le sedute del Consiglio comunale e 21.664,80 euro di gettoni di presenza per le Commissioni consiliari per un totale complessivo di 36.007,40 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spesi 36mila euro in sei mesi per le sedute di Consiglio e Commissioni del Comune di Padova

PadovaOggi è in caricamento