rotate-mobile
Politica

“Il bilancio sociale viola la par condicio”: l'esposto di Piero Ruzzante (Pd) al Corecom

Il consigliere regionale contesta alla maggioranza la violazione del divieto a tutte le amministrazioni pubbliche di svolgere attività di comunicazione in vista del referendum

Nei primi giorni di novembre i padovani hanno ricevuto a casa una copia dell'opuscolo "Padova Bilancio Sociale 6/2074 - 6/2076" a cura del Comune di Padova. Una iniziativa di comunicazione non puramente informativa, intrapresa proprio durante il periodo di stop stabilito dalla legge sulla par condicio in vista del referendum costituzionale del 4 dicembre. E’ per queste ragioni che il consigliere regionale del Pd, Piero Ruzzante, ha  deciso di fare un esposto al Corecom, il Comitato regionale per la comunicazione sul tema.

LE FOTO DEL SINDACO. A suscitare la critica del consigliere regionale soprattutto i contenuti che accompagnano gli aspetti finanziari e contabili dell’attività dell’amministrazione: “All’interno della pubblicazione - si legge nell’esposto - i dati relativi a le attività della giunta sono accompagnati da dieci immagini fotografiche del sindaco Massimo Bitonci ripreso durante iniziative, inaugurazioni, convegni e momenti di ricevimento dei cittadini”. Il tutto dietro un costo completamente a carico della cittadinanza. 

RUZZANTE. “Che c'entrano con il bilancio sociale 10 (dieci!) foto di Bitonci? La comunicazione dovrebbe essere istituzionale e quindi impersonale - commenta Ruzzante - ho deciso di segnalare al Corecom questa forma di propaganda indiretta che tra l'altro avviene in periodo elettorale”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Il bilancio sociale viola la par condicio”: l'esposto di Piero Ruzzante (Pd) al Corecom

PadovaOggi è in caricamento